Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

XVII EDIZIONE DEL TROFEO NAZIONALE ERCOLE DELLO JONIO

Un trionfo di fisici scolpiti giunti da tutta Italia. Più di cento atleti hanno gareggiato nel concorso organizzato da ICS Italia, qualificante per Mister e Miss Universo
254 0
XVII EDIZIONE DEL TROFEO NAZIONALE ERCOLE DELLO JONIO

E’ stato un inno alla perfezione fisica l’ERCOLE DELLO JONIO, il Trofeo Nazionale, giunto alla diciassettesima edizione, organizzato da ICS Italia (In Corpore Sano), ente di recente costituzione associato a livello internazionale con la Wabba World, che si occupa di promuovere lo spettacolo del body building attraverso manifestazioni, convegni e stage.

Ieri sera, sabato 27 luglio, la consolidata manifestazione sportiva ha chiamato a raccolta sulla costa jonica oltre cento giovani e adulti bodybuilders, provenienti da diverse regioni d’Italia (Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Campania, Basilicata, Sicilia e Calabria), che, nella cornice dell’anfiteatro annesso al teatro comunale di Soverato, hanno sfoggiato fisici scultorei. Fra questi, anche cinque campioni italiani e diversi atleti che hanno già partecipato a Campionati internazionali, come Mister Universo e il Campionato Mondiale. Tanti anche gli atleti calabresi e catanzaresi che hanno dato il loro meglio per fare bella figura nel concorso di alto livello.

Tutti i partecipanti, animati da un sano spirito agonistico e un pizzico di egocentrismo, si sono presentati al cospetto della giuria presieduta da Angelo Giustiniani e composta da Davide Burzillà, Paola Battafarano, Umberto Montalto, Cosimo Romeo, Paco De Martino, Pino Palumbo, Francesco Iacucci, con in retropalco Sergio Servidone e Antonio Caira e in segretaria Giuseppe Malerba. Commissione che, dopo avere decretato i primi classificati per ogni categoria, alla fine ha incoronato i vincitori assoluti della diciassettesima edizione del Trofeo ERCOLE DELLO JONIO: Dario Giuffrida, per la categoria Body Building, Giuseppe Musacchio, per la categoria HP (altezza peso), Davide Cipolla, per la categoria men physique, e Maria Francesca Scaramuzzino, per la categoria donne bikini.

Ebbene, come ha spiegato il capo giuria, nonché presidente dell’ICS Italia, Angelo Giustiniani, l’Ercole dello Jonio è una gara davvero prestigiosa, perché consente l’accesso a Mister e Miss Universo 2019 ai vincitori assoluti, con rimborso da parte dell’ICS delle spese di pernottamento e tesseramento, e ai primi cinque classificati di ogni categoria. E, inoltre, lo stesso Giustiniani ha voluto sottolineare che l’organizzazione, nelle persone di Francesco De Nardo, per conto di ICS Italia, e di Giovanni Sgrò della Palestra Flex Gym affiliata ICS, ha voluto mettere in palio un cospicuo montepremi in denaro, allo scopo di dare il giusto riconoscimento anche economico agli atleti, che spesso e volentieri affrontano delle spese per la partecipazione alle manifestazioni.

Classifiche e podi conquistati a parte, il Trofeo è stato per tutti gli sportivi e gli istruttori presenti un’esperienza formativa e arricchente, di importante confronto. Anche quest’anno l’evento ha registrato un grande successo in termini di partecipazione e di pubblico. Tanti, difatti, sono stati gli spettatori che hanno voluto presenziare a un vero e proprio spettacolo in cui donne e uomini, innamorati della disciplina del body building, ognuno con una propria storia umana e sportiva, hanno portato in passerella il frutto di infinite ore di allenamento in palestra, cercando di emulare la perfezione di eroi ed eroine greci.

Con questa manifestazione, la più importante dell’estate organizzata da ICS Italia, dopo il Campionato italiano che si è svolto a Catania, si conclude l’impegnativa stagione estiva dell’Ente dedito alla promozione del body building. L’attività riprenderà a settembre con tanti altri appuntamenti.