Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

1500 lavoratori forestali in piazza a Catanzaro

Per la CISL "non è ammissibile che periodicamente continuino a verificarsi ritardi nell'erogazione delle spettanze pur trattandosi, come si sa, di spesa storicizzata”
705 0

S’è svolta, come si auspicava e come si confidava, la manifestazione indetta dai forestali per protestare contro il mancato pagamento delle mensilità e i problemi del settore. In 1500 arrivati a Catanzaro a bordo di una trentina di pulman. I lavoratori hanno potuto dimostrare le criticità del loro rapporto di lavoro, ovvero il mancato pagamento degli emolumenti spettanti.

In una nota sindacale, la Cisl Calabria ha sostenuto che questa vertenza “ha dimostrato, ancora una volta, lo stato di esasperazione in cui sono costretti a vivere gli addetti del comparto”. Per la CISL:

Non è ammissibile che periodicamente continuino a verificarsi ritardi nell’erogazione delle spettanze pur trattandosi, come si sa, di spesa storicizzata

Purtroppo ad oggi la riforma del comparto, fortemente voluta dal sindacato, non trova nei fatti attivazione né sul fronte della copertura economica, né su quello della programmazione, gestione e sviluppo del settore.

Nel concludere, la Cisl riporta uno stralcio di dichiarazione di Tramonte e Gualtieri, secondo i quali:

È arrivato il momento che politica e istituzioni prendano consapevolezza della gravità dei problemi che affliggono la Calabria e agiscano di conseguenza con iniziative in grado di dare risposte al forte disagio sociale che coinvolge interi comparti, dalla forestazione, ai trasporti, al precariato, alla sanità, al sociale, tutte questioni che non possono essere più sottovalutate

Per questi motivi è importante che quanto annunciato dai rappresentanti del Governo Regionale sull’erogazione dei pagamenti a favore dei lavoratori forestali venga rispettato nei termini previsti, evitando ulteriori ed inevitabili tensioni.