Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Agenzia nazionale beni sequestrati e confiscati alla criminalità

Battaglia (Pd) "Presenterò un ordine del giorno in Consiglio regionale a tutela di questo importante presidio di legalità"
394 0

“Convinto sostegno e piena adesione alla manifestazione di domani che vedrà una copiosa presenza del mondo dell’associazionismo e del volontariato reggino impegnato a ribadire un fermo ‘no’ al trasferimento della sede dell’Agenzia Nazionale dei beni sequestrati e confiscati”.

A dichiararlo è il consigliere regionale e presidente della Conferenza interregionale permanente per l’Area dello Stretto, Domenico Battaglia che rilancia: “La struttura – presidio di legalità e simbolo della lotta alla ‘ndrangheta e al malaffare – deve rimanere a Reggio Calabria”.

“A tal fine – rende noto Domenico Battaglia – mi farò promotore di una serie di iniziative istituzionali per scongiurare il trasferimento di una realtà importante da un territorio ad alta densità criminale dove lo Stato è chiamato ad attestare con più forza ed incisività la sua presenza”.

“Chiedo al presidente Mario Oliverio di sensibilizzare il Governo in tal senso e rivolgo un appello al Ministro degli Interni Marco Minniti e al Ministro della Giustizia Andrea Orlando perché la sede dell’Anbsc resti patrimonio della Città dello Stretto”.

“In occasione della prossima seduta del Consiglio regionale – conclude l’esponente politico di maggioranza – presenterò un ordine del giorno ad hoc a tutela di questo importante presidio di legalità e perché su questo tema vi sia il pronunciamento della massima Assise elettiva della Calabria”.