16.3 C
Comune di Lamezia Terme
domenica, Aprile 11, 2021

Lamezia, oggi concerto dell’Accademia Orchestra Mozart

 

Oggi con inizio alle h 18,30 avrà luogo presso il Teatro Umberto di Lamezia Terme un vero e proprio evento musicale: il concerto dell’Accademia dell’Orchestra Mozart Danusha Waskiewicz con viola solista e concertatore. La manifestazione di altissimo prestigio artistico, organizzata da A.M.A. Calabria, è resa possibile grazie al CIDIM Comitato Nazionale Italiano Musica che ha inserito Lamezia Terme fra le città della tournée italiana 2016.

Il formidabile complesso ospite è composto da giovani strumentisti selezionati ai corsi di Alta Formazione della Regia Accademia Filarmonica di Bologna vero polo di attrazione per musicisti italiani e stranieri, grazie alla presenza come docenti dei massimi esponenti del mondo musicale internazionale come Enrico Bronzi, Alessandro Carbonare, Giuliano Carmignola, Sergej Krylov, Alexander Lonquich, Lucas Macías Navarro, Jacques Zoon, Alessio Allegrini, Raphael Christ, Gabriele Geminiani, Giovanni Gnocchi, Cristiano Gualco, Alois Posch, Guilhaume Santana, Danusha Waskiewicz. L’Accademia dell’Orchestra Mozart è nata come vivaio di giovani talenti nell’alveo dell’Orchestra Mozart, e come questa ha operato negli anni sotto la direzione artistica di Claudio Abbado. I migliori musicisti sono via via entrati a far parte dell’orchestra principale e alcuni oggi suonano presso le massime istituzioni orchestrali internazionali. L’Accademia dell’Orchestra Mozart programma ogni anno un’intensa attività concertistica, sia di tipo sinfonico che cameristico. La compagine si esibisce regolarmente al Festival di Portogruaro ed ha preso parte alle stagioni del Bologna Festival – anche per la rassegna Baby Bofé – e della Fondazione Mariani di Ravenna. Il debutto europeo è avvenuto nel 2010 all’Augsburger Mozartfest, in Germania, con l’esecuzione in prima assoluta del Gloria di Lorenzo Gibelli (accademico bolognese del XVIII sec.), pagina recentemente riscoperta nell’Archivio dell’Accademia. Nel 2009, in collaborazione con la rivista Amadeus, l’orchestra ha inciso un disco dedicato a musiche di C. Ph. E. Bach, con Enrico Bronzi direttore e solista.

A guidare questo giovane complesso la violista Danusha Waskiewicz che dopo aver vinto nel 2000 l’ARD competition di Monaco di Baviera, incluso i premi speciali Brüder Busch Gesellschaft e Wilhelm Weichsler, ha iniziato la sua esperienza orchestrale presso la Radio Sinfonie Orchester di Francoforte, per poi collaborare in qualità di prima viola con numerose orchestre tra le quali la Chamber Orchestra of Europe, la Mahler Chamber Orchestra, la Camerata Bern, l’Orchestra della Scala di Milano, la Münchener Philharmoniker e la Sinfonieorchester des Bayerischen Rundfunk. A soli 25 anni è entrata a far parte dei Berliner Philharmoniker, per poi vincere due anni dopo il concorso per la posizione di prima viola. Dal 2004, su invito di Claudio Abbado, è prima viola dell’Orchestra Mozart di Bologna con la quale nel 2007 ha inciso la Sinfonia Concertante di Mozart per Deutsche Grammophon e successivamente i concerti Brandenburghesi di Bach per l’etichetta Euro Arts. Dal 2010 è membro della Luzern Festival Orchestra. All’attività solistica svolta con le più importanti orchestre del mondo affianca quella cameristica collaborando con numerosi artisti tra i quali Isabelle Faust, Giuliano Carmignola, Mario Brunello, Alessio Allegrini, Sebastian Breuninger, Guy Braunstein, Lorenza Borrani, Thomas Zehetmaier, Kolja Blacher, Hagai Shaham, Alexis Cardenas, Francesco Senese, Wolfram Christ, Julian Arp, Philippe Berrod, Marcelo Nisinman, Chiara Tonelli, Jacques Zoon, Maurizio Grandinetti, Ingrid Fliter, l’Henschel Quartet, l’Arcanto Quartet ed Edicson Ruiz e Patrick Demenga con i quali ha effettuato diverse registrazioni per Trio e Duo. Dal 2011 Danusha Waskiewicz ha intrapreso una stabile collaborazione con il pianista Andrea Rebaudengo con il quale si è esibita in duo in vari festival tra i quali il “Festival Musica sull’Acqua” e il Lucerne Festival. Nel giugno 2013 hanno inciso il loro primo CD dal titolo 21 Songs for Viola and Pianoforte. Nell’estate del 2014 è stata ospite del Festival Suoni delle Dolomiti dove ha eseguito le Variazioni Goldberg di J.S. Bach assieme alla violinista Isabelle Faust e al violoncellista Mario Brunello.

Interessantissimo il programma da concerto che presenta una sorta di storia della musica rivisitata attraverso una serie di trascrizioni per viola solista e archi realizzate dagli allievi di composizione del corso del grande Azio Corghi promosso dalla Regia Accademia Filarmonica di Bologna.

- Annuncio Pubblicitario-
- Annuncio Pubblicitario-

Gli articoli più letti

In Primo Piano