Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Calabresi a Roma: sono oltre 600 mila!

Rossana Palazzo è andata a conoscere il Centro Culturale Calabrese, realizzando l’intervista col Fondatore del Centro, Peppino Accroglianò
1.45K 0

Il Centro Culturale Calabrese, noto come C3 International, riunisce sotto un’unica fede i calabresi presenti nel mondo, grazie alla caparbietà e alla determinazione del suo fondatore, Peppino Accroglianò.

L’associazione nasce a Cosenza oltre trenta anni fa con l’iniziale obiettivo di sostenere, attraverso borse di studio, gli studenti che non potevano permettersi di frequentare l’università. Erano gli anni 70, Accroglianò lavorava all’interno della Segreteria particolare al Ministero degli Interni; proprio in quel periodo decise di avviare delle iniziative di solidarietà, incentivate e sostenute dai fondi che lo stesso Ministero possedeva e che potevano essere destinati alle famiglie bisognose.

Ecco che nasce l’idea di fondare un’associazione che oggi ha sede principale a Roma, ma che è presente in molte altre città italiane e in diversi stati europei come la Francia, il Belgio e la Germania, ma anche extraeuropei quali il Brasile, l’Argentina, l’Uruguay, l’Australia e il Canada. Il C3 International oggi ha come principale obiettivo quello di rivalutare il patrimonio territoriale e culturale calabrese attraverso iniziative ed eventi. Proponiamo di seguito l’intervista fatta al presidente dell’associazione.

Come è nata l’idea di fondare un’associazione di calabresi a Roma? Come mai “C3 International”?
I calabresi che vivono a Roma sono oltre 600.000, quindi la città più importante della Calabria è Roma, dove le distanze da una zona all’altra sono enormi, per cui mi è venuto in mente di creare un’associazione aperta a tutti i calabresi per incontrarsi, dibattere problemi ed essere vicini allo sviluppo della nostra Calabria.
L’associazione C3 International dove la sigla C3 sta per Centro Culturale Calabrese è un’associazione internazionale riconosciuta giuridicamente dalla regione Calabria e dalla regione Lazio che ha presenze qualificate in tante regioni d’Italia dove vivono tanti calabresi.

L’associazione è aperta a tutti, calabresi e non?
L’Associazione è aperta anche ai residenti a Roma di altre regioni.

Tante attività organizzate, tanti riconoscimenti, come ci si sente a gestire un gruppo così grande?
Organizziamo moltissime attività, per questo mi sento sempre più impegnato per diffondere un’immagine positiva della Calabria.

Rispetto alle attività organizzate, ho letto di programmi volti a rivalutare il patrimonio culturale e non solo, si è riscontrato nel tempo un incremento positivo negli obiettivi prefissati?
Ho organizzato un’infinità di convegni con la partecipazione di molte personalità autorevoli che vivono a Roma su temi e progetti che consentissero la valorizzazione e lo sviluppo della Calabria e del Mezzogiorno. Tra questi voglio ricordare quello sull’Autostrada Salerno Reggio Calabria per l’ammodernamento e la sicurezza dell’autostrada, nonché sulla banda larga che finalmente si sta realizzando in Calabria, e come cambia la vita della gente comune grazie  alle telecomunicazioni. Un altro convegno sulla valorizzazione dei beni culturali della Calabria e molti convegni in tutta Italia per valorizzare la cultura e le poesie del poeta calabrese Corrado Calabrò.

Come nasce il C3 International Young? Effettivamente da cosa si differenzia dal C3 International?
Il C3 Young è una costola che nasce dall’esigenza di tenere vivo il rapporto con i giovani nei quali io credo fermamente che rappresentano il nostro futuro. Molti giovani che partecipano al C3 Young hanno preso iniziative per diventare imprenditori creando le società start up con Invitalia, il cui Amministratore è un nostro corregionale: Domenico Arcuri.  Si differenzia dal C3 International, in quanto comprende una fascia di età dai 18 ai 30 anni.

Il C3 Internazional ha anche una rivista sfogliabile online, come la gestite? Quando, come e perché è nata la rivista?
Esiste una rivista sfogliabile online che viene aggiornata mensilmente con tutte le nostre attività.  Nasce per informare tutti i nostri associati sulle iniziative che facciamo.