Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Coppa Italia: fine corsa per la Vigor Lamezia

Luci ed ombre tra le fila della Vigor Lamezia. E per fortuna arriva il canale streaming di Sporttube
799 0

Un punto non serve; così come non sarebbe bastata una risicata vittoria.

La Vigor Lamezia, secondo copione, “veni, vidi, non vincit” dal rettangolo di gioco del Martina Franca, quasi voluto appositamente per nascondere una preparazione ancora da perfezionare ed in attesa che, tra squalificati ed infortunati, ci sia più pace sotto il cielo biancoverde.

Un 2-2 che serve comunque tantissimo. Mister Alessandro Erra ha potuto così ulteriormente recepire quali sarebbero i punti deboli nell’attuale scacchiere della Vigor Lamezia ed eventualmente quale altro nome da aggregare alla troupe biancoverde in vista di un campionato massacrante, anche se storico.

Il reparto difensivo, tanto per iniziare l’analisi, rimane un cantiere aperto, nel senso che non si possono emettere giudizi se prima non si fanno vedere all’opera i vari Piacenti, Rapisarda e Kostadinovic.

Quindi, bando alle parole di troppo e lente di ingrandimento sul centrocampo: ieri, ad esempio, rispetto alle precedenti occasioni, Puccio è piaciuto molto di più, perché più intraprendente e più lucido.

Anche Battaglia, da quando è entrato, ha dimostrato una buona visione di gioco ed anche un buon tocco di palla; ma spesso i meccanismi di gioco non si incrociavano con i suoi lanci.

Scarsella, non si discute: il giocatore farà vedere grandi cose se lo si aiuta a non portare solo lui la croce addosso. Il riferimento è a Giampà, ieri non tanto nel vivo del gioco, anche se la sua classe e il suo temperamento si vedono.

L’interrogativo, a questo punto, sarebbe questo: fino a quando i centrocampisti impareranno a fare i difensori? E fino a quando i difensori daranno un valido apporto ai centrocampisti? Tutto qui.

Le punte sono state un riflesso del centrocampo a mezzo servizio, anche se le individualità sono notevoli e se le punte, finalmente, sembrano non sbagliare più dal dischetto.

sporttube

Eliminata la “rogna” Coppa Italia, ora l’obiettivo è Aversa Normanna: prima di campionato e che, finalmente, i tifosi potranno seguire “live”, così come hanno fatto ieri. E’ entrato in funzione il canale “streaming” che praticamente mette k.o. le tv private: la piattaforma di “Sporttube” .