Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Giovedì prossimo la presentazione di alcune importanti e rivoluzionarie novità con relativi dettagli, in merito al tema della raccolta differenziata nella città di Lamezia Terme.

187 0

Si terrà giovedì 21 marzo, alle ore 12.30 presso la sala consiliare “G. Napolitano”, una conferenza stampa di presentazione di alcune importanti e rivoluzionarie novità con relativi dettagli, in merito al tema della raccolta differenziata nella città di Lamezia Terme.

Primo punto all’ordine del giorno sarà l’introduzione di un nuovo meccanismo di raccolta differenziata, mirato al miglioramento dello stesso ma anche e soprattutto, a sensibilizzare sulla necessità di pratiche virtuose e scrupolose.

A partire dal quartiere di Sant’Eufemia e successivamente nelle altre zone, in cui è già attivo il servizio di raccolta domiciliare, verranno distribuiti le attrezzature (mastelli, carrellati, ecc) per la raccolta della carta e cartone finanziati dal Consorzio COMIECO (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a Base Cellulosica). Si tratta del primo step, in ordine di tempo, di un programma che nel corso dei prossimi mesi vedrà l’implementazione del servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti, attraverso mastelli, di tutte le frazioni di rifiuto e in tutti i quartieri della città.

L’avvio del nuovo sistema di raccolta rappresenta un importante cambiamento che richiede la fattiva collaborazione di tutti, non prescindendo dalla piena condivisione di una mission non aziendale ma civica che possa tutelare l’equilibrio uomo-ambiente e adeguarsi, in modo concreto, alle normative nazionali ed europee.

Il bacino di Lamezia ha raccolto nel 2018 circa 2400 tonnellate di carta e cartone dalle famiglie e dalle utenze commerciali, ovvero 27 chilogrammi per abitante all’anno, con corrispettivi maturati per 145 mila euro”, commenta Roberto di Molfetta, Responsabile Recupero e Riciclo di Comieco. Comieco – ha sottolineato Molfetta –  partecipa al potenziamento della raccolta con un finanziamento di 300 mila euro per attrezzature e mezzi di raccolta dedicati, con l’obiettivo di raddoppiare le quantità e i ricavi della città traendone inoltre, benefici importanti anche per ciò che riguarda l’azzeramento del costo di smaltimento. Ulteriore obiettivo sarà quello di eliminare la plastica raccolta con la carta e il cartone, generando ulteriori benefici economici alla città e agli utenti”.