Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Gli idonei delle graduatorie sanitarie calabresi si rivolgono, spazientiti, al Commissario ad acta SAVERIO COTTICELLI, al Direttore del dipartimento tutela della salute ANTONIO BELCASTRO, ed alla Governatrice della Calabria JOLE SANTELLI

358 0

Lettera aperta –

Noi idonei delle graduatorie sanitarie calabresi siamo ancora qui in piena emergenza covid-19, dopo il decreto ministeriale varato oggi in 09/03/2020 dove tutta l’Italia diventa zona protetta, leggiamo che il governo vuole autorizzare assunzioni straordinarie a tempo determinato per il periodo dell’emergenza per sopperire all’aumento esponenziale di casi di pazienti affetti dal covid-19. In Calabria tutti sanno della carenza di personale di tutte le figure del comparto sanità:  mancano medici, infermieri, oss,tecnici e tante altre figure.

Già in una situazione normale siamo in difficoltà, figuriamoci ora con il problema relativo al covid-19 dove si preferisce spostare i dipendenti negli altri reparti facendo fare turni straordinari e spendere tantissimi soldi in più.

Ora noi chiediamo di essere assunti facendo scorrere le graduatorie ; abbiamo il diritto di lavorare e lo vogliamo fare a tempo indeterminato.

 In Calabria ci sono 130 milioni destinati alle assunzioni ma si vuole usare solo il 10% limitando così le assunzioni e usando i soldi per coprire altri buchi neri della sanità calabrese.

Ci appelliamo al Commissario ad acta Saverio Cotticelli, al Direttore Antonio Belcastro, alla governatrice Jole Santelli ,che in questa regione malata e corrotta dove vige da troppo tempo la legge dell’illegalità, chiediamo di essere assunti a tempo indeterminato sia ora per sopperire all’emergenza covid-19 sia nella normalità visto che la Calabria ha bisogno di personale sanitario, facendo scorrere le graduatorie vigenti e bloccare i concorsi di figure già presenti in graduatoria. un idoneo o.s.s della graduatoria di Catanzaro.