Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Gli IDONEI GRADUATORIE SANITARIE 2.0 vogliono manifestare il loro più totale disprezzo verso questo nuovo capitolo dello spostamento della legge Madia

163 0

Riceviamo e pubblichiamo

Noi della pagina Facebook IDONEI GRADUATORIE SANITARIE 2.0 vogliamo manifestare il nostro più totale disprezzo verso questo nuovo capitolo dello spostamento della legge Madia arrivata ora al 31/12/2020 con ultimo decreto legge in piena emergenza covid-19.

Siamo amareggiati perché vediamo davanti a noi un muro invalicabile e ogni volta che ci sembra di riuscire ad oltrepassare l’ostacolo cadiamo giù senza capire come sia stato possibile.

In Calabria mancano più di 3500 figure in sanità è cosa decidono di fare le aziende e le Asp Provinciali farsi in quattro per prorogare il personale precario a discapito degli idonei delle graduatorie che hanno il diritto principale in quanto hanno partecipato a un concorso pubblico e sono Idonei per lo svolgimento della professione. Ora che vediamo altri ostacoli davanti a noi ci chiediamo.quale futuro attendersi, quale speranza se non DIVENTARE PRECARI e sperare nella stabilizzazione perché ad oggi sembra l’unico sistema per ottenere un contratto a tempo indeterminato, tutte le aziende e asp (tranne asp Cosenza) hanno pubblicato i fabbisogni, con numeri che porterebbero i LEA a livelli quasi accettabili, invece di assumere si perde tempo in attesa come ora dell’assist del governo CONTE che cambiando una data favorisce altri precari affossando le speranze degli idonei di tutte le figure. Siamo pronti a gesti eclatanti per fare valere i nostri diritti e chiediamo l’aiuto della Procura della Repubblica nella persona di Nicola Gratteri per togliere il marcio dalla nostra sanità. La GUERRA ancora non è persa siamo pronti a tutto per difendere il nostro futuro, perché anche noi siamo Madri e Padri di famiglia e vorremmo dare hai nostri figli il giusto equilibrio per crescere in una società pulita e libera dai POTERI FORTI che hanno sempre aiutato una parte di lavoratori. Più soldi per le assunzioni in sanità, vogliamo certezza per il futuro.