Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Grande attesa per ROSSANA CASALE a MORMANNO

La famosa cantante di scena domani al FARO VOTIVO Nei prossimi giorni STEFANO REALI A CIVITA ED ERIC DANIEL A PLATACI
265 0
Grande attesa per ROSSANA CASALE a MORMANNO

Dopo aver percorso in lungo e in largo il territorio ionico compreso tra Roseto Capo Spulico e Rossano, registrando il “tutto esaurito” ad ogni tappa e regalando al pubblico grandi emozioni, il XVIII Peperoncino Jazz Festival è in procinto di addentrarsi nelle zone più interne dell’alta Calabria per portare i suoi spettatori alla scoperta delle più belle località del Parco Nazionale del Pollino, area protetta più vasta d’Italia, che dal 2015 è stato inserita, per la sua meravigliosa biodiversità e per il grande lavoro di promozione portato avanti in modo eccellente negli anni dal presidente Domenico Pappaterra, nella prestigiosa rete mondiale degli UNESCO Global Geoparks.

Archiviate con successo, nel mese di luglio, le tre tappe castrovillaresi – che hanno visto una leggenda vivente come Jimmy Cobb e il super quartetto capeggiato da Jerry Weldon e Marianne Sollivan riempire in ogni ordine di posto il chiostro del Protoconvento Francescano e il carismatico Gianluca Guidi ammaliare la marea di spettatori accorso per l’occasione presso la sede della Gas Pollino – e la coinvolgente e seguitissima esibizione del grande chitarrista americano Jonathan Kreisberg in uno degli scorci più suggestivi del centro storico di Saracena, da domani (sabato 10 agosto) fino a lunedì (12 agosto) il festival musicale più piccante d’Italia tornerà, dunque, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, con le tappe in programma in altri tre paesi fortemente rappresentativi nel suo territorio.

Il viaggio inizierà domani sera (sabato 10 agosto) con la tradizionale tappa nella bella Mormanno, il cui amore con il PJF è uno di quegli amori di lunga data, vivissimo ed alimentato da reciproche attenzioni e che si è manifestato, in tante delle passate edizioni, con incredibili concerti di grandi artisti (da Gianluca Guidi a Danilo Rea, da Irio De Paula a Stjepco Gut, da Walter Ricci a Joel Holmes e Daniela D’Ercole, fino alle indimenticabili serate degli ultimi anni, all’insegna delle travolgenti esibizioni delle cantanti Serena Brancale, Joy Garrison, Denise King e Deborah Carter).

Grazie al presidente Mimmo Pappaterra – che anche quest’anno ha fortemente voluto che il PJF facesse tappa nella sua città di origine – e grazie alla collaborazione e al supporto logistico offerto dall’attivissima compagine amministrativa guidata dal Sindaco Giuseppe Regina, coadiuvato dal Vice Sindaco Paolo Pappaterra e dall’Assessore al Turismo e Spettacolo Flavio De Barti, nel suggestivo scenario del Faro Votivo alle ore 22 sarà protagonista una stella di prima grandezza del panorama musicale italiano: Rossana Casale.

Nata a New York da padre americano e madre italiana, è solita affermare: “Il jazz è la mia casa e lo è sempre stata, in qualunque cosa io abbia cantato, un luogo dove riesco ad essere vera, dove non metto maschere”.

Rossana, che negli ultimi anni è stata docente di canto nei conservatori di Parma, Pescara, Frosinone e che nella sua trentennale carriera è stata al fianco dei più grandi artisti italiani – da Mina a Roberto Vecchioni, da Ornella Vanoni a Mia Martini – sarà accompagnata dal suo “fido” pianista Emiliano Begni e da una ritmica rodata negli anni, formata da due eccellenti musicisti calabresi: Sasà Calabrese al contrabbasso e Fabrizio La Fauci alla batteria.

Al termine della serata, che sarà ad ingresso libero, come nella migliore tradizione del festival organizzato dall’associazione culturale Picanto e diretto artisticamente da Sergio Gimigliano si registrerà la presenza dei Sommelier professionisti della F.I.S. (Fondazione Italiana Sommelier) Calabria presieduta da Gennaro Convertini, che guideranno il pubblico nella degustazione dei migliori vini calabresi (questa volta si potranno degustare quelli prodotti dalla Cantina Spiriti Ebbri).

L’incursione del PJF nel territorio del Parco del Pollino proseguirà, poi, domenica 11 agosto con il concerto spettacolo di tributo a George Gershwin a firma del pianista (nonché famosissimo regista televisivo e cinematografico) Stefano Reali nello splendido scenario del Belvedere di Civita e con quella del sassofonista americano Eric Daniel, le cui note si uniranno a quelle del duo In Milonga composto da Sasà Calabrese e Salvatore Cauteruccio lunedì 12 agosto in quel di Plataci.

Il XVII Peperoncino Jazz Festival – evento organizzato con il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria e con i prestigiosi patrocini istituzionali del MiBact, degli enti Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, dell’Unical, del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America, della Reale Ambasciata di Norvegia (oltre a quelli di associazioni quali Confindustria Cosenza, Agis e Anec  Calabria, FAI, Touring Club Italiano, F.I.S. e Slow Food) e con il sostegno di numerosi ed importanti Sponsor privati (tra cui UBI Banca, Gas Pollino, Pollino Gestione Impianti, Nuovo Imaie, La Pietra Srl, Montagna Spa, Simet Spa, Amarelli Srl e Minerva Resort Golf & Spa) e prestigiosi Media Partner (su tutti, Il Quotidiano del Sud e Viaggiart) – farà, poi, una breve pausa di tre giorni in occasione del Ferragosto.

Nella seconda metà del mese, invece, il lungo viaggio musicale nelle più belle località calabresi tracciato dal Peperoncino Jazz Festival 2019, evento annoverato anche quest’anno su importanti periodici nazionali come uno dei festival jazz più caratteristici d’Italia (è proprio di oggi la notizia del terzo posto conquistato nella categoria “Festival Jazz Italia” nei “Jazzit Award 2018”), che si sta confermando, tappa dopo tappa, anche come uno degli appuntamenti turistici e culturali più importanti dell’estate calabrese, riprenderà sulla costa occidentale della regione.

Dal 16 al 24 agosto, infatti, esplorerà a suon di jazz tutto l’alto Tirreno Cosentino, con tappe nel territorio compreso tra Aiello Calabro e Diamante, nell’ambito delle quali saranno protagonisti artisti del calibro di Danilo Rea & Pepper Servillo, Stefano Di Battista & Niky Nicolai, Roberto Gatto, Joyce Yuille, Marcondiro, The Hoppers, Sasà Calabrese, Nuevo Mas con ospite Umberto Napolitano.

Dopo l’esibizione del super gruppo capeggiato da Dario Deidda e Gegè Telesforo in programma il 19 agosto nel Castello Ducale di Corigliano Rossano e dopo i concerti in quel di Lamezia Terme, Reggio Calabria e Cosenza, il 29 agosto il PJF coinvolgerà un altro paese calabrese fortemente rappresentativo dell’Arberia e, al contempo, compreso nel Parco Nazionale del Pollino, facendo tappa a San Basile, nel cui anfiteatro saranno di sena i travolgenti Sing Swing.

Prima del gran finale all’insegna del VI Calabria Jazz Meeting, in programma a Cetraro nell’ultimo week end di settembre, infine, il 19 settembre le piccanti note del PJF risuoneranno nel centro storico di Diamante, grazie alla joint venture con la manifestazione O.S.A. Street Art diretta artisticamente da Antonino Perrotta.