Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il liceo classico Fiorentino teatro per una notte

Il tema della follia umana rappresentato dagli allievi del liceo in uno scenario itinerante
761 0

É stato teatro per una notte il liceo classico Francesco Fiorentino di Lamezia Terme.
I ragazzi del laboratorio permanente “Cadmo” hanno in qualche modo voluto interpretare il loro saluto all’anno scolastico ormai giunto al termine.
Dopo il premio nazionale ricevuto con lo spettacolo “La maledizione dei Labdàcidi”, guidati da Pierpaolo Bonaccurso e Greta Belometti, gli allievi del Cadmo hanno trasformato la scuola in un teatro itinerante, per cui ogni ambiente (corridoi, aule, scale, biblioteca) è stato trasformato in un vero e proprio set teatrale, attraversando il delicato tema della “follia umana”: la stanza di un manicomio, il salotto di una gentildonna pentita, la tomba di Giulietta e Romeo, l’ufficio di un avvocato di successo, una prigione.
Il pubblico entusiasta ha seguito le dinamiche della scena, imbattendosi all’improvviso in ambientazioni drammatiche e monologhi sussurrati. Un’invasione artistica in un vero luogo di scambio culturale e di esperienze artistiche, così come andrebbe considerata una scuola, perché laddove teatro e cultura s’incontrano i risultati vengono fuori, i gesti diventano comunicazione per uno studente assolutamente protagonista, e così assicurato l’uomo libero di domani.

liceo classico Fiorentino