Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Il ritorno di Hitler, l’eugenetica è praticabile in Italia

Con la sentenza 229/2015 la Corte Costituzionale ha eliminato il divieto di selezione degli embrioni della legge 40.
,
1.48K 2

La rivincita di Hitler! Si, il XXI secolo comincia nel segno del più grande sanguinario tiranno della storia dell’umanità! Per 70 anni ci hanno raccontato le più grandi cattiverie di quest’uomo, ce l’hanno descritto come un demonio ed oggi?  
Oggi, per gli stessi che lo hanno demonizzato tutto questo tempo, è un mito da imitare.

Incredibile la rivincita della storia ma ancora più incredibile è l’Uomo con le sue contraddizioni.
Ieri la Corte Costituzionale ha sancito che anche in Italia l’embrione è un prodotto, anzi, lo ha ribadito, pertanto si può dare l’ok a quella pratica di “scelta” chiamata eugenetica: si seleziona chi può nascere e chi no, chi per determinate caratteristiche fisiche è degno di nascere e chi no; Più o meno lo stesso che tentava di fare Josef Mengele su commissione di Hitler che immagino si stia rivoltando nella tomba… dalle risate! Loro cattivoni però, i democratici invece lo fanno per un qualche bene superiore facilmente identificabile nell’egoismo di un individuo sempre più atomizzato e slegato da qualsiasi concetto comunitario ed identitario.

Ora non  importa che in Italia ci sia una legge, confermata per via popolare da un referendum, in cui tutto ciò viene vietato perché in questa Italia democratica, “nata dalla resistenza” (sic) la magistratura è superiore alla legge e soprattutto è superiore a quell’organo chiamato Parlamento e che in teoria, molto in teoria, è “eletto” dal Popolo per fare le sue leggi… La magistratura è uno dei più grossi problemi dell’Italia, lo si vede in queste “strane ” conclusioni.


Ah! Mi raccomando: quando vedete un bambino down commuovetevi di tenerezza… ma state tranquilli, presto non sarete più turbati, non ne potrete vedere più

SENTENZA 229 2015 corte costituzionale

interessante è anche il commento di Giacomo Rocchi sulla Bussola quotidiana, che Vi invito alla lettura, cosi quello sulla Croce quotidiana

  • Pincopallino

    Una domanda:

    Vorrei capire se per lei selezionare gli embrioni perchè portatori di malattie genetiche e selezionarli invece perchè non ne risulterebbe un uomo bello, intelligente e forte, sia la stessa cosa.

    Il paragone che ha fatto con l’ideologia nazista mi pare a dir poco eccessivo e, per correttezza di informazione, a differenza di quanto ha riportato nel suo scritto, doveva citare lo stralcio della sentenza della Corte per cui :”la malformazione degli embrioni non ne giustifica, e solo per questo, un trattamento deteriore rispetto a quello degli embrioni sani creati in numero superiore a quello strettamente necessario ad un unico e contemporaneo impianto” e si prospetta quindi “l’esigenza di tutelare la dignità dell’embrione, alla quale non può parimenti darsi, allo stato, altra risposta che quella della procedura di crioconservazione”. “L’embrione, infatti quale che ne sia il più o meno ampio, riconoscibile grado di soggettività correlato alla genesi della vita, non è certamente riducibile a mero materiale biologico”.

    Inoltre la Corte costituzionale non è organo legislativo e non ha affatto supplito alla relativa funzione come lei ha affermato: si è infatti limitata a dichiarare incostituzionale una legge perchè contraria al principio di non contraddizione.
    Leggo spesso questa testata on line e non intervengo mai, ma vedere la fotografia di Hitler ed associazioni di idee un pò troppo “psichedeliche” ammetto mi abbia un poco irritato.
    Non si può in un sol colpo maltrattare due tematiche così importanti quali ” nefandezze del nazismo” ed eugenetica.
    Invito tutti i lettori a leggere per esteso la sentenza della Corte costituzionale
    Cordiali saluti

    • salvatore cittadino

      GRAZIE PINCOPALLINO, ma la sostanza non cambia, di fatto si puo selezionare, il resto del suo scritto, se pur interessante, non muta il sunto costituzionale, se cosi bisogna chiamarlo.
      infatti per correttezza di informazione abbiamo allegato il documento che Lei ha richiamato.
      grazie