Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La farsa del 22 dicembre sulla A3 SA-RC

649 0

Riceviamo e pubblichiamo

Ci risiamo. Non verrà più Renzi a raccontare le frottole sul completamento dell’Autostrada A3, ma comunque ci sarà Del Rio, il Ministro famoso per le “rocce del Sud” che non permettono di costruire ferrovie veloci. Che bella giornata questo 22 dicembre! Tre tratti di autostrada rimarranno incompleti (per sempre?): Pizzo Calabro – S. Onofrio, Altilia – Cosenza, Firmo-Morano Calabro e i calabresi festeggeranno l’ennesima presa in giro di se stessi. Già!

Tutti pronti per il gran galà del Ministro che con un autobus percorrerà la A3 dal viadotto Italia a Villa San Giovanni: i politici calabresi proni di questo Governo, le opposizioni calabresi silenziose, i mass media calabresi salariati che nei loro radiogiornali leggevano le veline trionfalistiche del Governo sul programma della giornata del 22 dicembre, senza un minimo di commento o di protesta.

Certamente il Sud ha mandato a casa Renzi con il suo voto contrario alla riforma Costituzionale, ma fuori dal segreto dell’urna i calabresi sono capaci di un minimo di reazione alle conclamate bugie del Governo di turno? No. Ancora non ci siamo. Ci vorranno forse ancora tantissimi anni perché l’abitudine ad accettare l’elemosina si trasformi in palese richiesta di rispetto di un intero popolo rassegnato al colonialismo. E non è per niente vero che sarà solo uno scatto culturale a permettere il cambiamento: sono proprio le classi dirigenti laureate di questa Regione le più dedite a chiedere l’elemosina al potente di turno in una lotta tra mediocri a chi riesce a scavalcare l’altro. E nessuno versi lacrime di coccodrillo se i giovani e meno giovani migliori se ne scappano da questa terra. Vergogniamoci una volta, almeno una volta sola.

Meridionalisti Democratici

Sezione ” Federico II “-