Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La legislatura alla Regione volge al termine ma si appesantisce il caos nella Sanità calabrese

La riflessione è del Sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo: “''Lasciare in queste condizioni di anarchia gli ospedali e le altre strutture sanitarie sarebbe devastante per i cittadini e per gli operatori”
619 0

“Invito la Giunta Regionale a stabilire, di concerto con il Ministero della Salute, un percorso che dia certezze all’intero comparto sanitario, stabilendo con precisione chi legittimamente può guidare la complessa macchina organizzativa degli ospedali.

Le elezioni regionali non sono lontane, ma nemmeno vicinissime. Quando si parla di salute pubblica, anche un giorno può essere decisivo. Non mi interessa sapere come devono essere indicati o nominati i vertici. Non è il mio compito”: è l’esortazione che rivolge il Sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, a tutte le componenti politiche che ormai sono in piena campagna elettorale, ma con una situazione sanitaria in Regione molto preoccupante.

Infatti, specifica Abramo, “c’è il concreto rischio che il caos che regna nelle Aziende Sanitarie della Calabria, oggi senza una guida certa, si trascini fino a dicembre, se non addirittura ai primi mesi del prossimo anno, quando cioè sarà pienamente operativa la nuova Giunta Regionale”.

Arrivando a concludere il suo messaggio, il Sindaco del Comune capoluogo affonda ancor di più il bisturi nella piaga e sottolinea:

Lasciare in queste condizioni di anarchia gli ospedali e le altre strutture sanitarie sarebbe devastante per i cittadini e per gli operatori. In alcune Aziende, anche importantissime, non si sa neppure chi sia legittimato a firmare gli atti”