Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Lamezia Terme in cima alle iniziative su panorama nazionale per rendere più efficace la “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne”

Notevole il contributo offerto specialmente dai giovani e dalle Istituzioni civili, militari e Religiose-
418 0

Penso, e sono certo che non mi sbaglierò, se indicherò in Lamezia Terme la città che a livello nazionale, e non solo, abbia saputo celebrare alla grande la “ Giornata mondiale contro la violenza sulle donne”.

Non è per ingiustificato ed inconcludente campanilismo, ma è la constatazione “ de visu” come in nessun altro posto tale significativa “Giornata” sia stata scandita in così e cotante lodevoli, appropriate ed apprezzabili iniziative che, se da una parte è stata semplicemente una dovuta presa di coscienze del “ martirio” di quelle donne uccise in nome della violenza, dall’altra  ha dedicato i suoi giusti spazi su come, quando e perché sia necessario creare un clima di memoria e di difesa per queste persone a noi più care come sono le donne, regine della famiglia, regine della società.

A Lamezia Terme, a conti fatti e concretamente, s’è iniziato a mettere in pratica tutte quelle iniziative “ pro donna” fin dalle primissime ore della mattinata di ieri, per terminare all’incirca alle ore 21, nonostante una pioggia battente e burrascosa.

Ed è strato bello constatare che i protagonisti in assoluto siano stati i ragazzi ed i giovani, tra i quali la presenza femminile è stata decisamente in soprannumero.

Protagonisti, allora, i giovani e le ragazze; protagonisti anche le Istituzioni Civili, Religiose e Militari; protagonista una Città che nel suo passato ha spesso vissuto nel terrore e nell’ansia.

Protagonista, comunque, anche l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco avvocato Paolo Mascaro, che s’è aperta – in anima e cuore – nel favorire il pullulare di tante e significative iniziative, affidate al mondo dell’associazionismo che sta promuovendo nel suo insieme una vasta e variegata azione di sostegno a beneficio della cultura, dell’arte e per la società dell’oggi ed anche del domani.

Ed allora, sarebbe proprio il caso di concludere abbozzando una sorta di significativo slogan:

insieme si può!”.