Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

A Lamezia Terme L’IMU non si paga più

ADESSO BASTA: IL PSC E’ BOCCIATO
,
992 0

Non è oltre tollerabile che chi gestisce il potere amministrativo nel comune di Lamezia Terme possa immaginare di non essere sottoposto alla Legge.

Certamente fino a quando tutti tacciono, chi governa può immaginare di essere onnipotente, ma se una sola persona si mette di traverso, convinto di fondare la sua azione sulla verità, nessuno può resistergli.

La Commissione straordinaria ha approvato la delibera n.239 del 27.11.2018 fatta per affermare ciò che è già nelle cose, ovvero che in città chi ha aree destinate a zone “FL” e zone “C” non lottizzate non deve pagare l’IMU.

Ma il contenuto della delibera è inquietante e comporta grosse responsabilità non per il Dott. Alecci, né per la dottoressa Aiello, ma per chi ha materialmente steso la delibera e convinto alla sua adozione.

Costoro vanno denunciati sia alla Procura della Repubblica che alla Corte dei Conti e spero vivamente che il dott. Alecci proceda di conseguenza, nessuno può giocare sulla sua buona fede, né qualcuno per sanare sciocchezze fatte nella precedente amministrazione, può immaginare di prelevare somme dalle tasche dei cittadini impunemente.

La data riportata in delibera del 01.05.2018 dalla quale i lametini non devono pagare l’IMU è assolutamente falsa, la data vera è 01.02.2018, è vero che sono solo tre mesi ma sono soldi che non si possono chiedere ai lametini confidando nella loro incompetenza urbanistica, è delittuoso.

I termini per l’approvazione del PSC decorrono dalla data di adozione riportata in delibera e questo è una pietra miliare, non si discute.

L’altra cosa molto più subdola  è l’affermazione che ancora è approvabile il PSC, dando speranza a chi avendo grossi interesse a tenere Lamezia bloccata nello sviluppo, confida in una delibera della Commissione che cancellerebbero tre anni di guerra aperta e sapiente che ne ha impedito l’approvazione.

Ed infine una banale considerazione se la legge regionale citata è la n.40/2015 che dall’01.01.2016 fa decadere le aree “C”e “FL” riportate ad agricole come mai, il Genio comunale che legifera nel settore dell’urbanistica decide che l’IMU non è dovuta dal 01.05.2018 e non come dice la Legge dal 01.01.2016?