Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Morto a Belfast Gerry Conlon

Dalla sua storia fu tratto il film "Nel nome del Padre
,
917 0

Dopo una malattia ed all’età’ di 60 anni,il 21 giugno 2014,è morto nella sua casa ,nella zona di Falls Road a ovest di Belfast (Irlanda del Nord) Gerry Conlon.

Attraverso un comunicato tramite il suo avvocato Gareth Peirce,la famiglia ha dichiarato che Gerry “ha trasmesso la vita,l’amore,l’intelligenza,l’arguzia e la forza alla nostra famiglia attraverso le sue ore più’ buie.

Ci ha aiutato a sopravvivere a cio’ che non era facile sopravvivere”.Nel 1974 l’allora diciannovenne Gerry Conlon,appartenente ad una famiglia cattolica, viene arrestato insieme a Paul Hill, Carol Richardson e Paddy Amstrong (definiti “i 4 di Gilford”) con l’accusa di essere autori di un attentato dinamitardo dell’IRA (Irish Republican Army) che il 10 ottobre 1974 fece saltare in aria il pub “Horse and  Groom” a Gilford (Londra) dove persero la vita 5 persone e 65 rimasero ferite.
 Condannati a 30 anni di  reclusione,vennero rilasciati, nel 1989, dopo 15 anni di prigione con sentenza della Corte d’Appello che riconosceva la loro innocenza e stabiliva che le accuse nei loro confronti erano state estorte con la tortura .

Dopo il verdetto di innocenza,fu lo stesso allora Premier britannico Tony Blair, attraverso un comunicato, a chiedere  scusa per l’errore giudiziario.
La vita di Gerry,una volta libero,verrà’ spesa nella riabilitazione del genitore Giuseppe,arrestato anch’egli come complice, e morto, nel carcere di “Long Lartin,nel 1980.
Dal libro autobiografico di Conlon, “Il prezzo dell’innocenza”,nel 1993, verrà’ tratto il film”Nel nome del Padre”.

download (1)