Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Nave Concordia: ritrovato un teschio. È del cameriere indiano o di una donna il cui cadavere fu ritrovato sgozzato?

L’interrogativo sarà sciolto dalla perizia che redigerà un medico legale
937 0

Ancora non si ha certezza che il teschio ritrovato sul relitto della nave da crociera “Costa Concordia” sia un resto umano di Russel Rebello, il cameriere indiano scomparso nel naufragio del Giglio. Potrebbe anche  essere il caso che appartenga invece ad una donna morta nella stessa tragedia ed il cui corpo fu trovato decapitato.

Appare quindi indispensabile il pronunciamento di un medico legale.

Di ritrovamento di resti ossei sul relitto della Concordia parla anche la struttura del Commissario delegato: “oggi, nel corso delle attività di ricerca all’interno della nave Concordia e precisamente sul ponte 3 – si spiega in una nota della Protezione civile – i sommozzatori dei Vigili del Fuoco impegnati nelle attività di ricerca hanno individuato alcuni resti ossei. A breve inizieranno le attività di repertazione e le analisi, il cui esito si attende per i prossimi giorni.

Sono stati informati i familiari di Russel Rebello e della stessa signora Maria Grazia Trecarichi poiché’ non si può escludere che i resti possano appartenere a lei. Ogni informazione appena disponibile – conclude la nota – verrà tempestivamente comunicata“.