Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Quentin Tarantino è tornato…

...con Charles Manson
,
2.16K 0

La violenza tornerà ad essere protagonista di una pellicola di Quentin Tarantino: il regista di Kill Bill e Pulp Fiction è, infatti, sta lavorando a un film basato sugli omicidi organizzati da Charles Manson. Per questa produzione, rivela Hollywood Reporter, il regista avrebbe già contattato star di prima grandezza.

Il progetto:

Il film sui crimini di Manson, condannato all’ergastolo nel 1972 dopo la commutazione della pena di morte, diverrebbe il primo lavoro di Tarantino ad essere basato su una storia vera. Non è un cambiamento di poco conto, visto che in passato l’ispirazione al cinema “di genere” come il western e il pulp, ha consentito al regista una libertà di movimento che potrebbe venir meno quando il soggetto è bastato su omicidi veri, come quello – molto noto – della moglie di Roman Polanski, Sharon Tate. I produttori, però, restano quelli di sempre: Harvey e Bob Weinstein; la Universal Studios sarà, come in “Bastardi senza gloria”, partner finanziario e casa di distribuzione.

Attori di primo piano:

Sempre da “Bastardi senza gloria” è spuntato anche il nome di Brad Pitt: secondo quanto scrive Hollywood Reporter l’attore è già stato contattato dalla produzione della nuova pellicola su Charles Manson, che ancora non ha un titolo. Anche Jennifer Lawrence è stata avvicinata, ma, a quanto comunicano fonti interne, non sarebbe interessata a partecipare al film.

La tabella di marcia:

Tarantino sarebbe attualmente impegnato a rifinire la sceneggiatura, sulla quale i dettagli disponibili sono ancora pochissimi. Si sa che l’assassinio di Sharon Tate, avvenuto nel 1969 ad opera della banda di Manson, sarà il cuore della vicenda. L’intenzione è quella di iniziare a girare le scene nell’estate dell’anno prossimo, così come proprio l’estate fu cornice di quelle sanguinose vicende. Charles Manson, classe 1934, è attualmente detenuto in California.

Fonte: skyTG24