Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Questa mattina ricordato il magistrato Scopelliti da esponenti del governo

In raccoglimento davanti alla sua stele rappresentati della commissione antimafia con la presidente Bindi. La figlia Rosanna, deputato del Ncd chiede verità e giustizia su questo delitto
986 0

Il procuratore generale della corte di cassazione, Antonino Scopelliti, ucciso in un agguato di mafia il 9 agosto 1991, è stato ricordato nel corso di una cerimonia a Piale di Campo Calabro, in provincia di Reggio Calabria. Alla cerimonia ha partecipato una delegazione della Commissione parlamentare antimafia guidata dalla presidente Rosy Bindi e composta dai componenti Davide Mattiello, Rosanna Scopelliti (figlia del magistrato)Enza Bruno Bossio. Presenti anche il viceministro della Giustizia, Enrico Costa e il capo della Polizia, Alessandro Pansa. La presidente della Commissione Bindi ha accompagnato il corteo d’onore che ha deposto tre corone d’alloro davanti alla stele in memoria del magistrato.

Mi emoziono ogni anno – ha detto Rosanna Scopelliti – per partecipare ad una memoria che per troppi anni è stata un po’ ferma e trascurata ma che oggi cammina sulle gambe dei calabresi onesti, dei giusti che papà non lo hanno mai dimenticato e che oggi hanno il coraggio di dire di essere contro la ‘ndrangheta e ammettere che la ‘ndrangheta c’è ed ha ammazzato il giudice Scopelliti. Mio padre – ha proseguito Scopelliti – non è un eroe ma un martire di questa terra ed il mio più grande rammarico è che non ci sia stata ancora verità e giustizia su questo delitto.