Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Sarà proiettato in prima assoluta , il film-documentario «Mons. Vittorio Moietta, il Vescovo mandato da Dio».

Giovedì 15 novembre alle ore 20, nell’aula «S. Giovanni Paolo II» del Seminario Vescovile di Lamezia Terme. INGRESSO LIBERO.
383 0

Sarà proiettato in prima assoluta con ingresso libero, giovedì 15 novembre alle ore 20, nell’aula «S. Giovanni Paolo II» del Seminario Vescovile di Lamezia Terme, il film-documentario «Mons. Vittorio Moietta, il Vescovo mandato da Dio».

Il lungometraggio (durata 1 ora e 22 minuti) scritto e diretto dal giornalista ed editore lametino Massimo Iannicelli, saggista e storico, nonché direttore del noto mensile «Storicittà -Rivista d’altri tempi», si inquadra nelle celebrazioni per il Cinquantennale dell’Istituzione della Città di Lamezia Terme, che proprio il 15 novembre del 1968 iniziò la sua vita di ente, dopo che il 4 gennaio precedente il Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi ne aveva promulgato il decreto istitutivo.

Mons. Moietta fu Vescovo dell’allora Diocesi di Nicastro (oggi di Lamezia Terme) dal 1961 al 1963 per soli 797 giorni. Colto da un male incurabile che lo porterà alla morte a soli cinquant’anni di età, il presule piemontese — proveniente dalla Diocesi di Casale Monferrato (Alessandria) — nel suo pur breve episcopato ha lasciato un ricordo indelebile che ancora oggi perdura.

Il film-documentario ripercorre attraverso eccezionali filmati, registrazioni sonore, fotografie d’epoca e inedite interviste a chi lo ha conosciuto, la sua fulgida e “rivoluzionaria” figura, anticipatrice dello spirito del Concilio Vaticano II che iniziò a celebrarsi proprio in quel periodo.

Il «Vescovo venuto dal Nord» (come spesso veniva indicato) è importante non solo per il suo significativo apporto profuso in ambito ecclesiale, ma anche in quello sociale e civile per aver dato l’imput al disegno di legge per la fusione dei tre ex comuni, che nel 1968 porterà alla nascita della Città di Lamezia Terme.

Il docufilm verrà proiettato prossimamente anche a Casale Monferrato (Alessandria) e a Brusasco (Torino) paese natale di Mons. Moietta.

La proiezione di giovedì sarà preceduta da un breve cortometraggio che ripercorre brevemente la storia della nascita della città dal 1961 al 1968.