Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Si revochi l’intitolazione a Felice Mastroianni

739 2

Il Sindaco revochi immediatamente l’intitolazione del parco fluviale Prof. Felice Mastroianni perché l’Amministrazione comunale lametina con il proprio immobilismo si dimostra incapace e disinteressata a garantire il buon nome dell’illustre poeta e, pertanto, lesiva dell’immagine, della storia culturale e professionale dell’artista oltre che dell’incolumità e della salute pubblica dei cittadini che frequentano il luogo.

Ad affermarlo è Nicola Mastroianni, consigliere comunale del gruppo misto, il quale non limita le responsabilità del degrado solo all’inciviltà di quanti frequentano il luogo ma ” la responsabilità maggiore dello stato di abbandono e dell’incuria in cui versano le aree verdi attrezzate presenti in città è soprattutto dell’Amministrazione Comunale che non esercita il potere di controllo e governo del proprio territorio ma anche sulle cooperative affidatarie dei servizi di mantenimento e pulizia dei parchi cittadini”. Stato di abbandono descritto dal consigliere con l’attività di “spaccio di stupefacenti,  l’abbandono di rifiuti di vario genere (bottiglie di vetro, lattine di bibite, scatole di alimenti, siringhe e confezioni di metadone comprese) e non bastava tutto ciò, negli ultimi giorni è comparsa una pozzanghera anomala e maleodorante che lascia pensare ad uno scarico fognario a cielo aperto oltre all’incendio di natura dolosa delle ultime ore”. Motivi sufficienti per Mastroianni affinché si revochi l’intitolazione al poeta “per non scalfire ulteriormente il buon nome e l’immagine di Felice Mastroianni e disponga misure urgenti di controllo e intervento di rimozione delle criticità denunciate”

 

 

  • Scusate Firmato Francesco Strangis

  • Gianni speranza capitanato da quel grande ladrone di Fittante il politico preistorico pensa solo a rimpinzare i suoi amichetti e di chi gli viene comandato ovvio che della città non gli interessa nulla