Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Si sposta in Calabria, particolarmente in provincia di Catanzaro, il rischio di attentati da parte del fondamentalismo islamico

Dettagliata informativa da parte dei servizi segreti
12.5K 5

Il rischio serissimo di infiltrazioni di fondamentalisti islamici incombe anche sulla Calabria e nella zona del lametino, in particolare.

Infatti, i servizi segreti italiani hanno consegnato a governo, Parlamento e Copasir, una circonstanziata informativa relativa all’indagini di intelligence sul rischio di attentati da parte di fondamentalisti islamici nel nostro Paese.

A finire sotto i riflettori degli 007, secondo quanto riportato dall’edizione online di Repubblica, è Sellia Marina, il terzo paese più popoloso dell’hinterland catanzarese, dove il numero ufficiale di immigrati di fede musulmana è pari a più del 10% del totale degli abitanti.
A Sellia Marina, quindi, si concentra una delle più frequentate moschee salafite della provincia di Catanzaro e stando all’informativa dei servizi segreti, attorno ad essa, pare si sarebbero sviluppate nicchie di oltranzismo ideologico-religioso sensibili alla propaganda terroristica dell’Is e del suo Califfo al-Baghdadi.

 

 

 

  • Noi paradossalmente siamo al sicuro

  • Ultima ora

  • Viniti ca pigliati u premiu

  • Ma quindi per il copasir essere di fede musulmana equivale ad essere terroristi? E poi l articolo va da Lamezia (Tirreno Catanzarese) a Sellia (jonio Catanzarese)

  • A quale via e numero civico fanno l’attentato? Perché sono molto preoccupata per quando passo io.