Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

“Solidarietà e vicinanza” è stata espressa dal consigliere regionale, Mimmo Bevacqua, e dal Segretario regionale del Partito democratico, on. Ernesto Magorno, al Sindaco di Longobucco “per l’ennesimo e grave atto intimidatorio subito”.

437 0

 

Dal consigliere regionale, Mimmo Bevacqua

“Le minacce contenute nelle missive indirizzate al primo cittadino – ha detto Bevacqua – sono allarmanti anche perché avvengono in un contesto ambientale – un piccolo paese della provincia – in cui tutti si conoscono e dove prevalgono rapporti personali amichevoli e la comunità è unita e compatta”.

“Adesso basta! – ha affermato Bevacqua – Di fronte al susseguirsi di intimidazioni a danno di amministratori e sindaci, la reazione delle Istituzioni e degli organi di polizia deve essere dura, immediata e irremovibile”.

“Sarebbe importante – ha proseguito il rappresentante del Pd – che il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza svolgesse una seduta proprio a Longobucco. E’ un segnale opportuno anche al fine di restituire serenità alla comunità: questi atti vili si combattono assicurando una risposta immediata e la presenza vigile delle Istituzioni”.

Pd-calabrese-Ernesto-Magorno (1)

Da parte del  Segretario regionale del Partito democratico, on. Ernesto Magorno

“Gli atti di intimidazione che continuano ad interessare amministratori impegnati quotidianamente sul proprio territorio all’insegna della legalità e della trasparenza, al servizio appassionato della comunità che governano con tanta passione e spesso pochissime risorse – afferma ancora Magorno -. Gli amministratoti come Stasi hanno bisogno della vicinanza delle istituzioni perché questi atti si combattono con atti concreti ed immediati. Una prima dimostrazione di sostegno potrebbe essere rappresentata dalla convocazione di una seduta ad hoc a Longobucco Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza, un segno tangibile di presenza al sindaco e alla comunità che hanno bisogno di non sentirsi soli”.