Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Sostenere la lotta alle cause della povertà e dell’esclusione sociale

Incontro sul tema tra il consigliere regionale Flora Sculco (Calabria in rete) e Eleonora Scrivo, responsabile reggina di “ActionAid”
443 0

Il consigliere regionale Flora Sculco (Calabria in rete) ha incontrato a Palazzo Campanella Eleonora Scrivo, responsabile reggina di “ActionAid”, organizzazione internazionale  impegnata nella lotta alle cause della povertà e dell’esclusione sociale. L’incontro nasce nel contesto della campagna “Donne che contano” promossa dall’associazione con l’obiettivo di monitorare l’utilizzo delle risorse pubbliche destinate a contrastare la violenza sulle donne, disegnando al contempo un percorso di “trasparenza”.

“A Flora Sculco, la cui attività seguiamo con particolare interesse nella direzione di valorizzare le politiche di genere – dice Eleonora Scrivo- abbiamo rappresentato di non avere avuto alcuna risposta da parte della Regione Calabria circa la richiesta di pubblicazione dei dati di finanziamento e di aggiornamento sulle modalità di spesa dei fondi. L’obiettivo è valutare l’impegno finanziario del Governo e delle Amministrazioni regionali su una materia così importante nella consapevolezza che per ottenere azioni che puntino a combattere la violenza sulle donne è necessario che le istituzioni rendano conto ai cittadini di ciò che fanno”.

“Ho accolto con molto piacere l’invito che mi è stato rivolto dalla referente reggina Eleonora Scrivo- spiega Flora Sculco- nella comunione di interessi che legano non solo la mia attività istituzionale ma la stessa mia persona ai principi che ActionAid promuove sui vari territori. Si è trattato di un  momento conoscitivo, dal quale può nascere una proficua collaborazione, attraverso diverse iniziative che contribuiscano a rafforzare la voce dei più deboli e a rimuovere le cause profonde della povertà, della violazione dei diritti umani e di ogni forma di discriminazione, come quella sulle donne che subiscono violenza. Temi sui quali non scemerà mai la nostra attenzione”.

015-2017: circa 9 milioni l’anno.