Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Un anno di centro di aggregazione giovanile a Falerna

La struttura è stata fondata dall'associazione La Giostra
,
512 0

Falerna, come la maggioranza dei piccoli comuni, non offre molte occasioni di socializzazione. Ciò vale, in particolare, per le fasce più giovani, per buona parte obbligate all’emigrazione, dapprima per ragioni di studio ed infine per assenza di lavoro. Ebbene, quegli stessi giovani, legati ad un futuro incerto, ingabbiati nella monotonia paesana, hanno deciso di dar luce e vita al Centro di aggregazione giovanile falernese. La struttura, nata nell’ottobre 2014 in seno all’associazione “La Giostra – Idee in movimento”, si occupa di animazione nonché di favorire l’integrazione e la socializzazione, mediante attività ludiche, culturali e sportive. Il Centro di aggregazione vive di risorse proprie e di autofinanziamento, non ricevendo alcun contributo pubblico, nonostante i suoi scopi e le sue azioni meritorie.

Il principio, alla base di questo ambizioso progetto, è l’inclusione sociale. Alle Falerna Foto_centro_aggregazionespalle, vi è un organismo rinnovato e dinamico, che si contraddistingue per il suo attivismo. Anche per queste ragioni si registra, rispetto al passato, una riduzione dell’età media degli iscritti, oltre che dello stesso direttivo. Il Centro sorge, per volontà degli stessi fondatori, in una zona centrale ed accessibile, perfettamente integrata, quindi, col tessuto sociale ed urbanistico, al fine di garantire ed attrarre un’ampia partecipazione. Obiettivo realizzato nel breve volgere di qualche mese, vista la rapida ascesa di credibilità e di adesioni: il sodalizio conta oggi 121 tesserati. Merito anche di un contesto ospitale: un’area di oltre 100mq, divisa in più ambienti e perfettamente arredata, in grado di accogliere un cospicuo numero di persone e di manifestazioni. Buona parte degli arredi sono stati offerti dai cittadini, che hanno creduto nel progetto e lo hanno sostenuto.

Nello specifico, il Centro promuove attività ricreative, proponendo, altresì, spunti di conoscenza e di approfondimento: tra questi, corsi, dibattiti, feste ed eventi pubblici. Il Centro è entrato, quindi, nell’organizzazione dell’ormai nota “Festa della Giostra”, appuntamento fisso della primavera falernese dal lontano 2010. Nel maggio scorso, si è tenuta la sesta edizione, che ha coinvolto e trascinato nella cittadina tirrenica centinaia di presenze, provenienti soprattutto dalla fascia tirrenica (da Vibo Valentia fino al cosentino), grazie allo spettacolo di Andrea Panciroli, noto come “il Pancio”, comico e youtuber di successo e del gruppo Hip-Hop “G-MC” di Belmonte Calabro.

L’associazione, nonostante il bilancio positivo, non intende fermarsi: l’ultimo progetto, targato “La Giostra” è la messa in onda di una nuova Web radio che, da qualche giorno, trasmette i più svariati generi musicali, senza soluzione di continuità.

«Non valorizzare, non coinvolgere, non comprendere il ruolo sociale dei giovani, in una realtà circoscritta come la nostra, è una visione miope», si legge in una nota dell’associazione “La Giostra”.

Grazie al Centro di aggregazione offriamo occasioni di condivisione, di educazione alla socialità, in un contesto povero di opportunità. Promuovendo, così, l’integrazione e l’inclusione, possiamo contribuire a contrastare i pericolosi fenomeni di marginalità e di devianza. Pensiamo che i giovani non rappresentino solo il futuro bensì il presente di ogni comunità: è da loro che devono scaturire le ragioni del cambiamento e la forza propulsiva per il miglioramento sociale. Noi seguiteremo a fare la nostra parte, certi che, per dirla con Harris, solo trasformando i nostri specchi in finestre possiamo guardare oltre, rendendo più vivibile il circostante.