Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Un valoroso Sambiase risolve la pratica Filogaso con un poker di gol

,
725 1

Nella prima partita casalinga della stagione 2014/2015, allo stadio Guido D’Ippolito (il Gianni Renda sarà pronto per la prima di campionato), il Sambiase vince e convince. Alternando manovra ragionata e verticalizzazioni veloci, sfruttando bene il gioco sulle fasce ma perdendo qualche pallone di troppo a centrocampo, i calciatori giallorossi hanno annullato un Filogaso che, nonostante una buona prestazione, non è mai riuscito concretamente a impensierire l’estremo difensore dei padroni di casa.

Al 14′ del primo tempo è da segnalare un brutto infortunio avvenuto a Torcasio, che nella ricaduta, dopo un tentativo aereo di conquistare il pallone, impatta violentemente contro i cartelloni pubblicitari. Un tonfo sordo che ha messo in apprensione lo staff sanitario sambiasino, subito accorso per verificare le condizioni del ragazzo, che è stato velocemente portato in ospedale, dove gli sono stati applicati dieci punti vicino l’orecchio.

Al minuto 29′ prima occasione da gol per il Sambiase con un buon colpo di testa di Perciamontani.

È proprio il numero 9 sambiasino che al 35′ realizza il gol del vantaggio: un ottima azione iniziata con una buona apertura di Paonessa  sulla fascia per Scalese, che penetra in area e mette al centro trovando Perciamontani, bravo ad anticipare tutti, lesto a insaccare alle spalle del portiere.

Nei minuti di recupero, al 46′ del primo tempo, il raddoppio giallorosso: calcio d’angolo che, non intercettato da nessuno, taglia tutta l’area di rigore avversaria, trovando dalla parte opposta Morabito che – con perfetta coordinazione – di volée buca l’estremo ospite.

Anche nella ripresa il copione non cambia, con il Sambiase che si porta sul 3 a 0 al 16’st. Bella azione sull’out di destra finalizzata in area da Paonessa, che scrive così anche il suo nome nel tabellino dei marcatori.

Al 26’st il Filogaso trova invece il gol della bandiera: in una delle sparute discese offensive della squadra del vibonese, Pepe atterra in area di rigore il numero 11 avversario, Fanelli, che dagli undici metri realizza portando così il risultato sul 3 a 1.

Punto nell’orgoglio, il Sambiase si lancia nuovamente all’attacco per far valere la legge del più forte. Infatti, al 30’st, è 4 a 1! Splendida azione nata sulla sinistra, pregevoli scambi finalizzati poi dal taglio sul versante destro che permette – tagliando in due la difesa ospite – al subentrato Ferrara di trovarsi da solo di fronte al numero 1 del Filogaso e trafiggerlo con un preciso e potente diagonale.

Risolta così la questione Coppa Italia, ora il pensiero deve già orientarsi verso la prossima partita – la prima di campionato – che vedrà i giallorossi opposti ai rivali di lunga data della Palmese, ora rimpinzata di ex. Nonostante i molti visi amici, nessuno sconto sarà fatto e anzi – contro una della maggiori pretendenti alla vittoria finale del campionato – sarà battaglia fino all’ultimo minuto, consapevoli che una delle armi in più nell’arsenale sambiasino potrebbe proprio essere il fattore campo, e quel tanto anelato stadio Gianni Renda, che dalla prossima partita tornerà ad essere la casa del Sambiase.

  • Ciccio

    Finalnente il sambiase gioca nel suo campetto… Era ora…. Così nn si rovina il cuore bianco verde.