Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Vigor Lamezia: a Caserta per non mollare!

Il margine sicurezza è ancora rassicurante, ma i rischi stanno dietro l‘angolo !
740 0

Effettivamente, la batosta subita in casa contro un non certo trascendentale Barletta ha lasciato i segni, e come!

La cosa è molto logica ed accettabile, in considerazione soprattutto del fatto che gli “sbandamenti” dell’undici lametino sono stati ben evidenti, come quei fulmini intensi all’orizzonte che presagiscono il temporale.

Sul fatto che sia stata la partita più brutta finora disputata, sembrano esser su questa linea tutti i tifosi presenti sui non tanto ricolmi spalti del D’Ippolito, segno che qualche meccanismo s’è improvvisamente ed inaspettatamente inceppato.

Che sia questione atletica o che sia di carattere nervosa, l’involuzione del gioco del team biancoverde non ammette più giustificazioni e non si deve fare affidamento sul “fondo risparmio” dei punti che si vanta ancora rispetto alla quintultima posizione della classifica.

E’ vero che la distanza sicurezza s’è attestata sugli otto punti, ma è anche vero che – calendario alla mano – Del Sante e compagni sono attesi da una serie di match molto difficili, con squadre impegnate per la promozione in serie B sia per promozione diretta c he per accesso tramite la “porta di servizio”, i play off.

Ed è anche vero che non esistono ormai più squadre – cuscinetto, in quanto o chi s’è ripreso in giusto tempo (vedi Cosenza, Paganese, lo stesso Barletta), oppure qualche altra società ha fatto capire di voler essere molto attiva sul prossimo mercato di riparazione, contrariamente ai vigorini, che pur ne avrebbero bisogno.

Situazione, quindi, abbastanza sensibile e molto pericolosa, anche perché il prossimo impegno è fissato a Caserta, che fino a qualche settimana fa era in piena corsa addirittura per la promozione diretta in serie B !

Intenso è stato il lavoro di preparazione in vista di tale match, con mister Erra abbastanza preoccupato ed infuriato per via di tale non lieve cenno di crisi.

Domani partenza per Caserta non per la classica visita turistica, quanto per sostenere una vera e propria battaglia, senza esclusioni di colpi.

Che Vigor vedremo? Quella spigliata, super attiva, garibaldina, mai doma?

Oppure quella vista, e non ammirata –ovviamente-, nelle ultime settimane?