Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Vigor Lamezia – Messina: un intero campionato affidato alle sorti finali di questo avvincente big match

Non sarà della partita Montella, ma potrebbe rientrare al D’Ippolito Del Sante
705 0

Abbastanza sostenuto, sciolto e brioso è il giusto ritmo impresso dai giocatori della Vigor Lamezia in questa loro preparazione in vista dell’incontro di domenica al “D’Ippolito”, contro il pericolante Messina.

Tutti sono della convinzione, del resto abbastanza elementare, che incasellare gli interi tre punti contro i peloritani equivarrebbe ad una mezza vittoria del campionato, in quanto i rischi dei play out sarebbero molto limitati, tanto che fa dire a molti che potrebbe significare l’anticipata permanenza nella terza serie del calcio nazionale.

Rispetto alla gara ultima disputata in una ventosa Catanzaro, l’undici di mister Erra dovrebbe apportare la sola variante della esclusione di Montella, a causa della squalifica combinatagli dagli organi giudicanti della Lega; peccato, perché l’attaccante esterno vigorino sta attraversando un ottimo periodo di forma, controfirmato anche dalla rete del pareggio contro il Catanzaro e dalle ottime sue prestazioni.

Erra9

Mister Alessandro Erra

Mister Erra, abituato a questi continui cambiamenti, non si preoccupa più di tanto. La squadra è imbattuta da sei turni; capovolgendo il noto motto “non c’è due senza tre”, in questo caso si dovrebbe dire: “non c’è sei senza sette”.

Per la prima volta i biancoverdi potrebbero allora giocare con il tandem offensivo Held – Del Sante, quest’ultimo rientrato dopo la lunga permanenza in infermeria. Ma Erra potrebbe anche spedire in campo il promettente Catalano per far coppia con lo stesso Del Sante.

Staremo a vedere, in attesa che rientrino i difensori del calibro di Di Bella e Filosa, anche se i loro sostituti non li stanno facendo per nulla rimpiangere.

Quella contro il Messina sarà allora una partita tosta e avvincente, che richiede una grossa cornice di tifo ed una coreografia adeguata, anche perché l’obiettivo prefissato dalla Società di via Marconi sta per essere raggiunto anzitempo, senza patemi d’animo.