Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Ritorna alla grande la festa degli anziani

Sarà celebrata domenica 6 in un noto locale turistico a Platania, a 1000 metri di altitudine
,
840 0

Ormai è diventata una consolidata e bella tradizione l’iniziativa a favore delle persone anziane che si svolge ad inizio della calda estate a Platania, ridente centro urbano che è porta di accesso al verde riposante e salubre al monte Reventino.
Una iniziativa portata avanti egregiamente dalla parrocchia di San Michele Arcangelo, in sinergia con l’amministrazione comunale di Platania.

Saranno oltre 250  gli anziani di Platania  accolti  dai volontari della parrocchia  presso il noto villaggio turistico per un convegno di grande attualità ed attinenza, incentrato sul tema: “La Calabria che cambia dopo la storica visita di Papa Francesco”.

A questo interessante incontro, moderato dal catechista Battista Gallo, prenderanno parte Padre Giovanni Battista Urso, ministro provinciale dei Cappuccini della Calabria (che immediatamente dopo presiederà la Santa Messa), il sindaco di Platania  Michele Rizzo e Marisa Di Cello, vice presidente del gruppo del volontariato, che intratterrà i presenti con riflessioni sui 30 anni della festa degli anziani. All’attesa giornata parteciperanno, in comunione con tutti gli anziani della comunità di Platania, anche i parroci emeriti della diocesi di Lamezia Terme, i monsignori: Giuseppe Ferraro, Eugenio Zaffina, Armando Augello, Antonio Marghella, Enzo Pujia, Domenico Tomaino, Vittorio Dattilo, Giuseppe Amelio, Giuseppe Mazzotta e Pierino Fazio, che hanno accettato l’invito con gratitudine ed entusiasmo. Sarà presente anche  il conduttore televisivo di Lamezia Terme Raffaele Bellakioma, che,  con il suo team ,  manderà in onda tutta la manifestazione attraverso il  programma “Noi siamo i giovani”.  In sale addobbate a festa dalla Party Shop di Angela Cugnetto di Lamezia Terme con le colorate luminarie, con divertenti festoni e coloratissimi palloncini, il  suono sarà curato dal Deejay Giuseppe Di Cello.

«Questa celebrazione, che vede protagonisti gli anziani del paese, – sottolinea il parroco don Pino Latelli – ogni anno suscita sempre più maggiore interesse ed entusiasmo ed è un forte monito alle nuove generazioni perché stiano affettuosamente vicini  alle persone di una certa età per non perdere la ricchezza e la sapienza da loro custodite. Una comunità incapace di amare, di portare rispetto e di apprezzare gli anziani, è senz’altro – conclude il sacerdote – una società malata dove impera l’indifferenza e l’edonismo che portano la società a emarginare l’anziano, considerato un peso da scaricare al più presto».

«Anche quest’anno – spiega il sindaco Michele Rizzo – torna l’appuntamento  della festa degli anziani del nostro territorio che ci permette di essere  vicini a tante persone che vanno considerate una risorsa per la loro esperienza e il loro esempio».

A conclusione della festa, in programma per tutta la giornata di domenica 6 luglio presso il  villaggio turistico “A Giurranda”, in località Acquavona, a 1000 metri di altitudine, sarà consegnato al più anziano un quadro artistico di San Michele Arcangelo mentre a tutti i partecipanti sarà donata  una foto ricordo in segno di vicinanza  della  comunità che li porterà sempre nel cuore.