Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Sciopero dei precari dei Vigili del Fuoco venerdì a Catanzaro

Con il nuovo anno è prevista la non contrattualizzazione. La protesta è organizzata da USB
798 0

L’USB ha proclamato per venerdì prossimo uno sciopero dei precari dei Vigili del Fuoco. Il raduno è fissato a Catanzaro per le ore 10 a piazza Matteotti. Nella  nota diffusa dal coordinamento precari si legge

uno dei settori più penalizzati è sempre quello dei precari dei Vigili del Fuoco, poiché dal 1° Gennaio 2015 verranno totalmente eliminati e mandati tutti a casa dal “Ministero dell’interno” e dai sindacati consenzienti e firmaioli: CGIL,UIL,CISL,CONFSAL e UGL; senza considerare che fino ad ora sono stati l’unica forza capace di dare supporto ad un ingranaggio che senza di loro non avrebbe girato correttamente: quello del servizio tecnico urgente.

Facendo quattro calcoli e rinfrescando la memoria ad alcuni soggetti in giacca e cravatta dei corridoi ministeriali, il precario dei VV.F ha sempre ricoperto e ricopre tutt’ora il 75% della forza del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e non potrà essere sostituito da quattro assunzioni volte a placare gli animi per qualche tempo o illudendo gli stessi precari per farli tacere, così da avere più tempo per organizzare meglio i loro piani.

In analisi si potrebbe considerare quanto ingiusto sia stato penalizzare coloro i quali hanno puntualizzato le imprecisioni riportate dallo stesso “Ministero dell’inferno”, quando si trovava costretto a parlare del precariato (volendosi sostituire anche agli enti autorizzati che gestiscono il settore del lavoro), o ancora quando alcuni diritti non sono stati riconosciuti, ma tutto scivola nell’insignificante, quando dopo anni di supporto chiamato “Precariato”, si viene a scoprire che il precario sarà riconosciuto come “Nullità a tempo libero”. Camuffare la realtà non è nient’altro che un modo per posticiparla.