Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Catanzaro – Insediato il Comitato tecnico operativo dell’Osservatorio provinciale rifiuti

491 0

Insediato il  Comitato Tecnico Operativo dell’Osservatorio Provinciale Rifiuti. Alla riunione, che si è tenuta nella Sala Giunta di Palazzo di Vetro, sede dell’amministrazione provinciale di Catanzaro sono  intervenuti per la Provincia di Catanzaro l’architetto Pantaleone Narciso  e  la dottoressa Serena Procopio del Settore Ambiente e l’ing. Paola Fragale del Settore informatico, per l’ArpaCal il dottor Clemente Migliorino, Direttore del Dipartimento di Catanzaro, e il dottor Antonio Folino Gallo, per il Comune di Catanzaro il dottor Antonio  Viapana  Dirigente e il geom Pasquale Scamardì , per il Comune di Lamezia Terme  l’ingegner Franco Costantino e la dottoressa  Asnora Porcaro con il geom. Francesco Severi della Lamezia Multiservizi, per il Comune di Soverato l’Assessore all’Ambiente Rosalia Pezzaniti con l’ing. Nicola Gioffrè . All’ordine del giorno la proposta di Programma delle attività dell’Osservatorio Rifiuti  2016.

A conclusione dei lavori è stato definito un calendario di attività ed iniziative tese alla riduzione dei rifiuti e al recupero/riuso: promozione della digitalizzazione e degli acquisti verdi nella pubblica amministrazione, aggiornamento sullo stato di realizzazione dei centri di raccolta dei rifiuti differenziati, promozione del recupero dei RAEE  , rilancio degli accordi di programma su rifiuti agricoli e sui rifiuti inerti da costruzione e demolizione, promozione del recupero degli pneumatici fuori uso.

E’ anche emersa l’esigenza di individuare forme di incentivazione e facilitazione per lo smaltimento dei rifiuti di amianto sia da parte di privati che dei comuni , costretti ad intervenire con propri fondi alla rimozione nei casi di abbandono sulle aree pubbliche, trattandosi di rifiuti altamente pericolosi.

Altri settori di intervento riguardano l’organizzazione della raccolta degli abiti usati, la promozione del mercato dell’usato anche a partire dal recupero di frazioni dei rifiuti ingombranti ancora in buono stato e recuperabili/riusabili, la promozione delle compostiere di comunità.

Programmate alcune iniziative di informazione e sensibilizzazione rivolte alle scuole, la creazione di Ecosportelli a supporto dei programmi comunali di raccolta differenziata, per accompagnare i cittadini soprattutto nella fase di avvio di nuovi sistemi di raccolta, con il coinvolgimento di associazioni ed altri soggetti interessati.

La presenza nel Comitato tecnico dell’Osservatorio di rappresentanti dei vari enti coinvolti nella gestione dei rifiuti, ha prodotto uno scambio di dati ed informazioni, ed un’integrazione di esperienze e competenze che si è dimostrata molto stimolante ed ha consentito di pervenire ad una proposta condivisa, più articolata e rispondente alle reali esigenze del territorio. Il presidente della Provincia, Enzo Bruno, ha espresso soddisfazione per i risultati della riunione. “Unire le nostre forze è  la  condizione per contribuire in modo più efficace al graduale passaggio alla gestione ordinaria, questo è  l’obiettivo a cui deve tendere il Programma Annuale delle attività dell’Osservatorio  2016 – ha affermato -. L’adesione alla Settimana Europea Riduzione Rifiuti 2015, con l’evento programmato per il 25 novembre prossimo al Parco della Biodiversità, è la prossima iniziativa in cui discutere su questi temi ,  presentare la proposta di Programma dell’Osservatorio, costruire alleanze, sinergie e collaborazioni con coloro che hanno a cuore la tutela dell’ambiente e la qualità della vita nel nostro territorio”.