Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Chiara Macrì sostiene un nuovo meridionalismo

,
825 0

Serve un governo regionale forte e autorevole per dare finalmente voce alla Calabria e magari cominciare da qui una riscossa per tutto il Meridione

Ad affermarlo è  Chiara Macrì, candidata per il Consiglio Regionale Calabria nella lista Democratici Progressisti, la quale mette in evidenza la disparità di trattamento tra nord e sud in merito, ad esempio, agli investimenti su ferrovia e i fondi stanziati dal  Cipe, 2 miliardi, per lo sviluppo ” il lavoro da fare sarà enorme. Dobbiamo recuperare autorevolezza e credibilità per poter contare. Il Governo deve ritrovare una ‘priorità meridionalista’, sia per quanto riguarda i grandi investimenti pubblici, senza i quali l’economia non ripartirà, sia per quanto concerne una politica di sostegno tesa a favorire le piccole-medie imprese ed incentivare l’occupazione, oggi emergenza principale da affrontare” .

La democratica individua gli ingredienti della ricetta necessaria per la nostra regione “serve una Calabria guidata da una classe dirigente combattiva, con capacità di governo che sappia dare voce ai grandi problemi di questa terra. E poiché il Governo ancora sta definendo gli ultimi aspetti della Legge di stabilità, dovremo stare molto attenti a non far sottrarre ulteriori risorse per i finanziamenti, a non fare, cioè,  quello che altri governi hanno fatto nel corso di questi anni, cioè andare a pescare i fondi nelle risorse destinate al Mezzogiorno”. Macrì parla di rivoluzione della normalità, ovvero ” mettere ordine, dare regole certe e impiegare tutte le energie per spendere con visione le opportunità europee. La nostra Regione dovrà diventare, quindi, guida del processo di cambiamento e di riscossa di tutto il Meridione”