Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Un punto non basta ad evitare le dimissioni di Rosati

,
1.01K 0

SAMBIASE (4-3-1-2): Scerbo; Gatto, Pepe,Agosto (38’st Muccari), Morabito; Seck (32’st Villella), Paonessa (30’st Filardo), Martino; Scalese; Russo, Rondinelli. A disp: Starace, Trichilo, Bronzi, Torcasio. All. Rosati.

Bocale (4-3-3): Leonardi; Scilipoti, Quattrone, Bianchi, Anghel (10’st Moreno); Benedetto, Gioia, Audino; Cissè, Saviano (34’st Dieni), Catanzaro (50’st Saccà). A disp: Morabito, Cristiano, Astuto, Pannuti.  All. Logatto (squalificato).

Arbitro: Francesco Palmieri di Crotone
Assistenti: Roberto Basile e Luigi Benedetto di Crotone
Reti: 43’ Scalese (Sambiase); 21’st Saviano (B).
Ammoniti: Agosto (Sambiase), Gioia (B). Espulsi: Audino (B) al 31’st, per doppia ammonizione; Russo (Sambiase) al 39’st,per doppia ammonizione.
Angoli: 7-4
Rec: 1’pt e 6’st
Spettatori: 350 circa
Foto Giovanni Mazzei

Solo un punto. Un solo punto riesce ad ottenere il Sambiase nello scontro salvezza casalingo contro il Bocale. Una squadra con un assetto tattico variato, ma che riesce a essere concentrata e attiva in campo per una sola frazione di gioco.

P1200917P1200923

È nel primo tempo, infatti, che si vede un buon Sambiase, il migliore dell’intera stagione probabilmente, certamente l’unico che sia riuscito a portarsi avanti nel risultato in questa rinnovata avventura al “Gianni Renda”. Dopo alcuni tentativi di marca ospite, il Sambiase trova il bandolo della matassa e riesce a divenire padrone dell’incontro rendendosi per due volte pericoloso su calcio piazzato, prima con Morabito, poi con Scalese. Proprio Scalese, il numero dieci, il folletto giallorosso, che – complice una posizione più accentrata che gli consente di essere maggiormente presente nelle azioni di gioco – sale in cattedra, e al 43’- dopo una inarrestabile azione personale, evitando come paletti in uno slalom gigante tre difensori ospiti – riesce a entrare in area, liberarsi per il tiro e trafiggere con un preciso diagonale Leonardi in uscita.

P1200920

Nell’inizio di ripresa ghiottissima occasione per il raddoppio ma Pepe pasticcia tutto e, anziché sospingere di testa la palle in rete, impatta male la sfera allontanandola dalla linea di porta del Bocale. Dopo quest’occasione i giallorossi scompaiono mentalmente e fisicamente dal campo, subendo gli attacchi ospiti e affidando le proprie ripartenze a lunghi lanci – spesso imprecisi – che divenivano puntualmente facilmente gestibili per la difesa biancoblù.Il secondo tempo vede, dunque, un predominio ospite, che si concretizza al 21’st con Saviano che – direttamente da calcio di punizione – disegna una splendida parabola sulla quale nulla può Scerbo.La seconda frazione di gioco continua così, con la superiorità del Bocale che si tramuta in alcune azioni pericolose, e una sola chance per i giallorossi per riportarsi in vantaggio con Rondinelli di testa nei minuti di recupero.

Il pareggio è il risultato finale. Un Sambiase che non sa vincere, nonostante questa volta tutto fosse dalla propria parte, denotando ancora una volta una certa mancanza di personalità. Un pareggio, un unico misero punto che – complici gli altri risultati – rèlega il Sambiase all’ultimo posto in classifica.Nel pomeriggio di ieri inoltre, poco dopo la conclusione della partita – a fronte del pareggio e delle pesanti contestazioni della tifoseria giallorossa – sono arrivate le dimissioni di Mister Rosati. Ecco il comunicato apparso sul sito ufficiale della squadra delle Due Torri:

L’A.S.D. Sambiase Lamezia 1923 comunica che al termine della gara odierna chiusa sul risultato di 1-1 al “Gianni Renda” contro il Bocale, Mister Rosati ha deciso di rassegnare le proprio dimissioni. La società si riserva 24 ore di tempo per valutare bene la situazione e prendere la decisione giusta che riesca a risollevare le sorti di una stagione finora al di sotto delle aspettative