Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

E’ in Calabria, a Cosenza, la prima scuola in Italia a sperimentare lo ‘sMART WORKING’.

Il Preside: "risultati in termini di produttività pienamente soddisfacenti. l'innovazione della p.a. passa anche dalla scuola!"
293 0
E’ in Calabria, a Cosenza, la prima scuola in Italia a sperimentare lo ‘sMART WORKING’.

05 settembre 2019 – E’ in Calabria, precisamente a Cosenza, la prima scuola in Italia a sperimentare lo smart working tra docenti. Si tratta del Liceo Classico ‘Telesio’, all’avanguardia ed innovativo su tantissimi fronti, dalla didattica all’organizzazione e gestione del lavoro. E’ una sperimentazione molto semplice con la quale si percorrono nuove modalità spazio-temporali di svolgimento della prestazione lavorativa garantendo performance pienamente soddisfacenti.

La sperimentazione è consistita nella costituzione di un Dipartimento denominato ‘Innovazione e Comunicazione’ DIC (al quale afferisce anche l’Ufficio Stampa dell’istituzione scolastica, coordinato da un giornalista) costituito da un gruppo di docenti e dal Dirigente: tale Dipartimento lavora con modalità innovative e flessibili, avvalendosi degli strumenti di comunicazione dati dalle nuove tecnologie, garantendo il raggiungimento degli obiettivi fissati dalla dirigenza che, poi, costituiscono oggetto di valutazione nell’ambito dei percorsi di misurazione della performance organizzativa e individuale all’interno della stessa istituzione scolastica. Tale modus operandi verrà ora sperimentato anche in altre Commissioni e Dipartimenti.

Il Dirigente Scolastico del Liceo Classico ‘Telesio’ di Cosenza, ing. Antonio Iaconianni, entusiasta di questo primo periodo di sperimentazione ha così commentato: «Il nostro Liceo continua a percorrere nuove strade al passo con i tempi ed a rappresentare un importante punto di riferimento nazionale per quanto riguarda anche l’innovazione nella gestione ed organizzazione della pubblica amministrazione. Ho seguito con interesse i lavori di questo Dipartimento – ha continuato il Preside – e non posso che sottolineare quanto la produttività in termini di ore di lavoro sia stata decisamente superiore rispetto al classico lavoro in presenza, con risultati ad oggi eccellenti. Autorevoli commentatori ed analisti – ha aggiunto Iaconianni – hanno affermato che il 2019 sarebbe stato l’anno dello Smart Working ed il c.d. ‘Lavoro Agile’ , anche nella pubblica amministrazione,  sarebbe finalmente uscito dall’alveo sperimentale per inserirsi a pieno titolo fra quei modelli organizzativi che, più di altri, si nutrono e si avvantaggiano dei benefici indotti dalla rivoluzione digitale in corso. Non so, sinceramente se è stato così, so solo che nel nostro piccolo abbiamo voluto dare un importante segnale al Paese, offrendo come scuola il ‘buon esempio’, cogliendo che questo sarà il futuro del lavoro anche nella P.A., pertanto anche la Scuola, che oggi più che mai è chiamata ad essere al passo con i tempi, al fine di garantire un servizio all’utenza sempre più efficiente, deve intraprendere nuovi percorsi di gestione. Oggi il Liceo ‘Telesio’ – ha concluso il Dirigente – parla all’Italia di un esperimento, l’ennesimo, ben riuscito: un piccolo tassello dal quale partire per una rivoluzione digitale del mondo del lavoro nel nostro Paese!»