Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Concluso con le premiazioni il Ferula d’Oro

,
1.2K 0

Il Premio letterario “Ferula d’Oro” ha richiamato a Feroleto Antico tantissimi personaggi del mondo culturale calabrese. La manifestazione, giunta alla quarta edizione e che ha decretato vincitore lo scrittore Vittorio Cappelli, al secondo posto Teodoro Scamardì e al terzo Maria Concetta Preta, è stata presentata dal giornalista Franco Falvo nella veste di presidente del Premio.

Fondato in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia dal sito www.cittadiferoletoantico.it da  Ennio e Franco Falvo, il Premio ha l’obiettivo di valorizzare soprattutto le opere di storia locale calabrese e così è stato anche in questa quarta edizione. Tantissimi libri che parlano di Calabria, tantissimi autori, spesso conosciuti fuori dai confini regionali ma snobbati dalla Calabria, hanno ricevuto un Premio, un giusto riconoscimento al lavoro svolto. Alla manifestazione sono intervenuti il sindaco di Feroleto Antico Pietro Fazio, il dott. Vincenzo Ciconte, consigliere regionale ed il sindaco di Seminara Giovanni Piccolo. Dopo una breve introduzione di come è nato il Premio, Franco Falvo,  presidente della Ferula D’Oro, ha doverosamente ringraziato tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione di Feroleto per la collaborazione e tutti i presenti. Successivamente ha proceduto con le premiazioni.  La giuria,  composta dagli scrittori Lina Latelli Nucifero, Sina Mazzei e Savina Tecla Palmieri ha così stilato la classifica delle opere premiate.

1° CLASSIFICATO: Vittorio Cappelli– Emigranti, Moschetti e Podestà- ed. Il Coscile .Laureato in Filosofia all’Università Statale di Milano, ha insegnato per diversi anni nell’Istituto d’Arte di Firenze . Dal 1995 è professore di Storia Contemporanea all’Università della Calabria. Nel 1988 ha fondato la rivista Daedalus. Quaderni di Storia e Scienze Sociali.. Ha scritto molti saggi, pubblicati anche in traduzione spagnola e portoghese, in SpagnaArgentinaColombia e Brasile. Ha tenuto seminari e conferenze in ogni parte del mondo.

2° CLASSIFICATO: Teodoro Scamardì– Viaggiatori tedeschi in Calabria- Rubettino Editore 1998  Feroletano di nascita ha insegnato lingua e letteratura tedesca  presso l’Università di Bari. Ha pubblicato  diversi volumi  tra questi: la Puglia nella letteratura di viaggio tedesca -Milella editore ,  Viaggiatori tedeschi in Puglia nel settecento, Schena editore, 1988, Viaggiatori tedeschi in Puglia nell’ ottocento, Schena editore 1993. Ha curato numerosi volumi storici ed ha effettuato  numerose traduzione di libri dal tedesco all’italiano. Sicuramente il libro pubblicato con la casa editrice Rubettino è quello che ha riscosso maggior successo nella nostra Regione.

 

3° CLASSIFICATO: Maria Concetta Preta– Il Municipium di Vibo Valentia- Ed. Mapograf  -1992. Laureata in Lettere Classiche presso l’università degli Studi di Firenze ha frequentato un corso di perfezionamento in Archeologia presso la stessa Facoltà e da alcuni anni è docente di Lettere Antiche al Liceo Classico di Vibo.Membro fondatore della delegazione FAI di Vibo oltre al libro premiato ha pubblicato nel 2012: Il segreto della ninfa Scrimbia con il quale è stata Pre-finalista al premio Tropea 2013 e finalista al Premio Ibiskos Noir 2013 nonchè vincitrice sempre nello stesso anno per la relativa sezione  al Premio “Le parole d’Arianna”. Sempre nel 2013 ha pubblicato il libro: “La signora del Pavone blu”  aggiudicandosi il primo posto al Premio “Nero su Bianco” nella sezione Gialli.Molto apprezzata anche come poetessa ha ricevuto diversi premi e menzioni d’onore.

 

La giuria ha altresì assegnato un premio speciale AL DOTT. VINCENZO ANTONIO CICONTE, NEO ELETTO AL CONSIGLIO REGIONALE, PER “L’IMPEGNO NELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA NEL CAMPO MEDICO”.

Un premio che gli viene conferito per i suoi meriti professionali poiché in qualità di primario Cardiologo dell’ospedale Ciaccio-Pugliese di Catanzaro,  ha realizzato il primo centro HUB della regione per la cura dell’infarto, che esegue l’angioplastica m primaria sistematicamente (H24) nei primi novanta minuti dal dolore, così come avviene nei migliori centri del mondo. Inoltre è uno die pochi presidi del Sud ad effettuare  l’ablazione transcatetere della fibrillazione atriale e delle aritmie più importanti, minacciose per la vita del paziente, come le tachicardie ventricolari, la sindrome da  pre-eccitazione ventricolare, le tachicardie nodali, flutter atriali. Tutte procedure comunque volte a migliorare la qualità della vita del paziente.

Altri premi SPECIALI  sono andati a:

-GREGORIO CORIGLIANO: I DIARI DI MIO PADRE- LUIGI PELLEGRINI EDITORE

Dal 1982 giornalista RAI dove percorre  tutta la carriera professionale sino a diventare capo redattore della sede regionale della Calabria.

Ha curato le tribune politiche e realizzato numerose inchieste sulla Calabria anche per le testate radiofoniche  nazionali. Fra i suoi libri ricordiamo “Un po di noi. Storia di un viaggio in Calabria che ancora continua”

 

PAOLO GIURA: PER IL PROGRAMMA TELEVISIVO “LA MAPPA DEI PIACERI” .

Per oltre dieci anni ha lavorato tra la Calabria e la Sicilia per le maggiori emittenti televisive della regione, ha realizzato format come Video Soccorso ancora nella memoria dei telespettatori dopo trent’anni, prima per RADIO RAI sede regionale della Calabria e poi per Cinque Stelle, ancora perTelespazio e attualmente su Calabria TV. La mappa dei piaceri è il suo programma più noto che porta avanti da ben 25 anni  e che  ha fatto conoscere tantissime realtà calabresi tanto da avere la faccia tosta – per chiudere con una nota allegra- di proporsi all’assessore Oliverio come assessore regionale al turismo.

NADIA DONATO: PREMIO ALLA CARRIERA, PROFESSIONISTA DELL’INFORMAZIONE CALABRESE TELEVISIVA.

Ha lavorato in molte TV calabresi e dopo una breve esperienza fuori regione  ha deciso di ritornare e vivere nella sua terra dove si è fatta conoscere per il suo modo schietto di fare giornalismo, un giornalismo fatto soprattutto di inchieste a difesa  dei più deboli. Attualmente lavora per l’emittente regionale LA C  e conduce la trasmissione “A Sangue freddo”  che stà riscuotendo molto successo  poiché tratta temi molto interessanti e delicati come  il problema del femminicidio, i testimoni di giustizia, il problema della ndrangheta…….

A LUIGIA DE FRANCESCO: LO SPOPOLAMENTO DEI CENTRI STORICI- MA.PER. EDITRICE

Giovanissima autrice  di Serra San Bruno, opera come docente  tra la Calabria e la Lombardia. Laureata  in lettere moderne  all’Università della Calabria in questo saggio- che nasce da un approfondimento di una tesi di laurea- analizza il modus vivendi dei luoghi soggetti  a questo abbandono e spopolamento.

-ANTONIO GAGLIARDI: VOCI E MEMORIE DI MIGLIERINA- MASSIMO IANNICELLI EDITORE

Nato a Miglierina e laureato a Napoli in lettere moderne dopo tantissimi anni  ritorna al suo paese natio e si dedica alla ricerca storica su Miglierina e sulle sue  tradizioni  sicuro di poter offrire  alla contemporaneità  un importante memoria di cose e di fatti di queste piccole comunità.

– FRANCO ESPOSITO: CERCANDO SE STESSI  – ED. PAPRIAT SRL

Vibonese, orafo di professione, esordisce  nel campo letterario col volume “cercando se stessi” pubblicato nel 2014. Scopre in età matura  di aver questo particolare legame con la scrittura e decide di dare alle stampe questo libro di ricordi della sua infanzia ma in una luce molto propositiva ed attuale. Amante anche della poesia attualmente stà lavorando ad un altro volume.

-GIAMPIERO MELE: CALABRIA  GUERRIERA E RIBELLE – ED. SAGGISTICA ARACNE

Laureato  in scienze politiche presso la Sapienza “Università di Roma”  consegue un master in “Mass Comunication” a Los Angeles. Inizia nel 1985 a lavorare nella ICET, azienda di telecomunicazione fondata dal padre, l’ing. Gabriele Mele, dove ricopre la carica di amministratore delegato. Come autore pubblica diversi libri tra i quali ricordiamo  “Trastevere addio” e “Fili d’Ambra”, “Il rinascimento del baltico. Nel 2003 fonda l’associazione Italia –Lettonia di cui è presidente.

-ANTONIO PAOLILLO: QUELLO CHE OGNI FILADELFIESE DOVREBBE SAPERE- ED. PAPRIAT SRL

Insegnante di educazione musicale in pensione è’ un appassionato di storia locale che vive  a Filadelfia. Ama raccogliere interessanti ed informazioni su personaggi illustri del nostro grande passato. In questo libro  traccia il profilo di personaggi che hanno anno animato la storia del passato di Filadelfia.

PREMIO SPECIALE  al sindaco di Seminara, dott. Giovanni Piccolo, per la sua dinamicità nell’ amministrare un piccolo paese  creando  le condizione per rispolverare il passato del piccolo centro attraverso le sue attività artigiane come quello dei vasai.

 

PERGAMENA SPECIALE A SARA CHIRICO PER L’ ARTE

Sara Chirico,  artista pianopoletana  che vive tra la Calabria e la capitale e a  soli 25 anni ha già un curriculum di tutto rispetto.

 

ATTESTATI DI DISTINZIONE E DI ELOGIO

1- Maria Zaffina – Sambiase sulle ali della memoria- Massimo Iannicelli Editore

2-Filippo D’Andrea : Eremita Viandante – Editoriale Progetto 2000

3-Antonio Marghella- Per non dimenticare- Massimo Iannicelli Editore

4-Casa editrice Il Coscile (Castrovillari) per il maggior di numero di opere in concorso. Premio consegnato al titolare della casa editrice Mimmo Sangineto il quale ha illustrato il catalogo della sua casa editrice e ha prospettato le difficoltà che vivono gli editori minori a produrre cultura.

5)-prof. Gianfranco Confessore, per la direzione artistica della rivista Stringhe, rivista  scientifico-culturale dell’Università della Calabria

6)-ai maestri Francesco De Leo (tenore) e Dalida De Leo (soprano) che hanno esportato nel mondo la musica italiana attraverso i numerosi concerti in America e in Europa.

MENZIONI D’ONORE

1-Tonino Spena – Bella e la sua gente – Tipografia Perri

2-Antonio Ballarati- Il mito della guerra di Sibari- ed. Il Coscile

3-Vincenzo Maria Mattanò- Lo spazio nel Liber Figurarum Gioacchino da Fiore-    il Coscile-

4-Rolando Perri – Gocce di rugiada d’amore rubate al tempo- Aletti Editore

5-Antonio Iannicelli- Sant’Antoniu Miu Benignu- ed. Il Coscile

6-Paolo Damiano Franzese- San Gregorio da Cerchiara- ed. Il Coscile