Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

La Fer. Pi. Pianopoli resta in partita nonostante l’arbitro

342 0

LORICA PARCO NATURA – ASD FER. PI. VOLLEY 3- 1 (21/25 25/15 25/21 25/23 )

Arbitro: Sparta Gianfranco

LORICA PARCO NATURA: 1 Tuoto C., 2 Caputo c., 5 Cosentini A., 6 Sbano R., 9 Perri A., 10 Mastroianni L., 13 Serratore M., 14 Tuoto M., 16 Belfiore F., 25 Vizze P., 30 Ottomano E., 4 lib. Gagliardi B., 7 Ferrari C. – All. Marco M.

 FER.PI. VOLLEY:  1 Caparello D., 2 Mercuri S., 6 De Fazio Rom. M., 7 Saturno L., 9 Spena P., 12 Gualtieri M., 13 Nigro C.. – All. Mazza Giovanna

 


In un clima esterno invernale, nel palazzetto di Camigliatello Silano riscaldato, la Fer. Pi. Volley Pianopoli resta in partita nonostante un arbitraggio discutibile in alcune decisioni nei momenti topici dell’incontro.

Le ferpine partono bene e già dalle prime battute si vede che riescono ad essere concentrate e determinate al punto giusto per affrontare le avversarie del Lorica, che occupano il terzo posto in classifica, e cercare di portare a casa la posta in palio. Nel complesso dell’incontro Saturno e compagne subiscono le avversarie solo nel secondo set, dove appaiono fallose ed imprecise negli attacchi, ma per il resto dell’incontro sono sempre sul punto di chiudere il set a proprio favore e solo alcune decisioni arbitrali discutibili non consentono alle ferpine di portare a casa un risultato positivo. La squadra della Fer. Pi. vista in campo evidenzia i progressi delle ultime uscite con delle buone giocate sia in fase di attacco che in quella di difesa/ricezione dove, nel sestetto schierato da mister Giovanna Mazza, 5 elementi sono quelli che evidenziano una continuità di presenze in squadra, mentre anche oggi ci sono da rilevare alcune assenze che sicuramente avrebbero fatto comodo al mister per avere dei cambi importanti.

Nella partita di oggi forse a Saturno e compagne è mancata la giusta cattiveria nelle giocate dove c’era da reagire alle situazioni contingenti e si sono fatte prendere dal nervosismo e dall’essere poco concentrate in campo, condizionate dalle decisioni arbitrali che nel complesso della partita ha avuto un ruolo in negativo per la squadra ospite per alcune decisioni imprecise e contestabili per la scelta per come è avvenuta.

A fine gara, il mister Giovanna Mazza, afferma: La partita di oggi disputata dalla mia squadra nel complesso è stata sul livello delle ultime, oggi forse abbiamo peccato di ingenuità e ci siamo fatti prendere dal nervosismo per alcune decisioni arbitrali e non siamo riusciti ad essere concentrati e determinati per come avevamo iniziato l’incontro. Sicuramente ci sono stati anche errori da parte nostra ed in alcuni frangenti le mie atlete non sono riuscite a mettere in atto i miei suggerimenti tecnici, però non vogliamo nasconderci dietro ad un dito se affermo che sicuramente con una conduzione di gara diversa per come sono stati giudicati gli episodi dall’arbitro il risultato finale sarebbe stato diverso. Si sa che in questi casi ci sono diversità di vedute ma a fine gara, anche da parte avversaria, c’è stato un giudizio concorde negli episodi ad avvalorare le mie idee. Chiudiamo l’anno con la consapevolezza delle nostre potenzialità e di come il lavoro in palestra è importante per il raggiungimento degli scopi in partita.