Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Pronunciamento del Tar sulla data delle elezioni in Calabria: alcuni punti di vista

Mario Oliverio (PD), Gianluca Callipo (PD) e Antonella Stasi (Presidente f.f. della Regione) espongono le loro motivazioni
783 0

“La sentenza del TAR, per come emerge dalle prime notizie, non aggiungerebbe nulla rispetto alle procedure avviate dalla Regione, anzi certificherebbe la bontà delle nostre azioni”.
“Così come sarebbe indicato dal TAR, la data delle elezioni sarà fissata nel più breve tempo tecnicamente compatibile con i vari adempimenti previsti dalle norme. Abbiamo un timing chiaro e definito, un tempo minimo ed un tempo massimo entro cui emanare il decreto e ovviamente lo seguiremo anche alla luce di quanto sarebbe stato disposto dal TAR” (Antonella Stasi, Presidente f.f. Regione)

antonella-stasi

“Il pronunciamento del TAR che diffida il Presidente della Giunta Regionale ff dott.ssa Stasi ad assumere entro 10 giorni il provvedimento per fissare la data delle elezioni sgombera il campo dai giochi portati avanti in questi giorni sulla data delle elezioni. Ora la signora Stasi fissi subito le elezioni regionali alla prima data utile evitando di tergiversare. Mi auguro che alla luce del pronunciamento del TAR, così come si è verificato un anno fa anche per il Lazio, si consenta ai calabresi di dare alla Calabria prima possibile una guida ed un governo per affrontare i drammatici problemi della nostra terra. Per quanto riguarda il Pd e la coalizione di centro sinistra a questo punto mi pare sia chiaro che bisogna rispettare i termini indicati dall’assemblea regionale del PD del 30 giugno per lo svolgimento delle primarie il 21 settembre”. (Mario Oliverio, PD )

OliverioMArio

 

 

 

 

«Ci voleva il Tar per costringere la presidente facente funzioni Antonella Stasi ad assumersi le proprie responsabilità e restituire la Calabria ai calabresi.

A questo punto sarà interessante vedere cosa si inventano pur di restare incollati alla poltrona. Anche dalla reazione del Consiglio regionale si capirà meglio se questo stallo è frutto solo di incapacità o di malafede, sebbene la conseguenza sia identica, cioè una regione in ostaggio dove è stata sospesa la democrazia» ( Gianluca Callipo, PD )

gianluca-callipo