Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Testa coda in serie D, la Ferpi vende cara la pelle al Cosenza

,
709 0

Fer. Pi. BANCA MEDIOLANUM – CUS COSENZA 0 – 3 (18/25 21/25 9/25)

1° Arbitro: Mazza Francesco

Fer. Pi. Banca Mediolanum: 2 Barberino V., 3 Fazio M., 4 De Vito C., 6 Medici R., 7 Saturno L., 11 Scalise L., 12 Fazio S., 13 Torcasio T., 20 Talarico C., 1 ( libero) Nicotera C. – Allenatore: Mazza Giovanna

CUS COSENZA: 1 Ferriero A., 2 Luciani E., 4 Stella C., 6 Bruno V., 7 Callegari N., 8 Ferraro M., 11 La Vigna S., 12 Malacaria L., 17 D’Alessandro S., 22 Naccarato V., 33 Scervino M., 27 (libero) Finocchiaro F. – Allenatore De Francesco Simone

Questa giornata del campionato di Pallavolo serie D, girone A, prevedeva lo scontro testa-coda tra la Fer. Pi. Banca Mediolanum e il Cus Cosenza. L’incontro sembra essere sulla carta di quelli abbordabili e senza problemi di sorta per la capolista (Cus Cosenza), certo alla fine il pronostico è rispettato a pieno ma Saturno e compagne vendono cara la propria pelle apparse in più in palla rispetto alle precedenti esibizioni, fatta eccezione per il terzo set dove hanno mollato.

Parte bene l’incontro con buoni scambi e si procede punto su punto fino ad oltre metà set dove alla fine la tecnica delle cosentine si fa sentire prendendo lo spazio necessario di punti per chiudere il set a proprio favore. Nel secondo set le ferpine mettono paura alle ragazze di mister De Francesco che riescono a colmare il gap iniziale da 6/11 a 14/11 costringendo lo stesso De Francesco a dei cambi in corsa, infatti sostituisce prima La Vigna e poi Ferriero. Saturno e compagne sembrano poter chiudere a proprio favore il set, anche perché continuano sulla scia positiva della prestazione non cedendo e controbattendo ogni attacco delle avversarie ma alla fine, gli ottimi attacchi della Luciani, costringono le ragazze di casa a soccombere ed il set si chiude 25/21. Il terzo set senza storia dove si vede una squadra, il Cus, concentrato a chiudere il discorso e la squadra di casa poco incide nelle giocate per far cambiare il risultato.Certo oggi non era certo la giornata giusta dove poter cancellare, per la squadra dei presidente Torchia, lo zero in classifica visto la forza delle avversarie ma comunque c’è da sottolineare i progressi fatti dal sestetto delle ferpine e continuando in questa direzione i risultati positivi non mancheranno di certo.A termine dell’incontro il mister Mazza afferma:

oggi, per come abbiamo approcciato la partita non ho nulla da rimproverare alle mie ragazze dove ho visto la giusta determinazione e ferpi serie DIMG_20150603_191357concentrazione. Certo il tutto va rapportato alla squadra avversaria, ben attrezzata tecnicamente ed atleticamente, ma di certo siamo sulla strada giusta e stiamo cercando di correggere in corsa. Oggi avevamo di fronte una buona squadra con delle ottime individualità e quindi quello che abbiamo fatto di buono è un ottimo risultato; in alcuni momenti abbiamo messo in difficoltà le avversarie che pensavano di fare una passeggiata ma così non è stato. Dobbiamo cercare di trovare la continuità e la concentrazione per l’intero incontro, stiamo lavorando in questo e presto, spero, che vedremo la migliore Fer. Pi. quella che ci ha contraddistinto nello scorso campionato per grinta, determinazione e soprattutto risultati.