Notizie, cronaca, sport, eventi della Città di Lamezia Terme

Cittadino Agricoltura

Le parcelle dei legali per i ricorsi Imu e Irpef

Spese che dovrà sostenere il Comune di Lamezia T.
,
982 1

L’Amministrazione Comunale determina di impegnare sull’intervento n. 1.01.02.03, bilancio annualità 2014, la somma di € 24.515,15 (al lordo della ritenuta d’acconto), in favore dell’Avv. Ettore Jorio. Somma dovuta per il procedimento innanzi al Tar per la Calabria avverso nota/diffida del Prefetto di Catanzaro il quale concedeva 20 gg. di tempo al Consiglio Comunale per provvederealla dichiarazione di dissesto finanziario.Con altra determina, la n.131 del 12.06.2014, l’Amministrazione decide di impegnaresull’intervento n. 1.01.02.03, bilancio annualità 2014, la somma di € 80.000,00, in favore degli Avv.ti Beniamino Caravita di Toritto e Ettore Jorio. Il motivo è presto detto.

Con ricorso previa sospensiva notificato in data 31.12.2013 i Sig.ri Vescio Daniele + altri ricorrevano al T.A.R. della Calabria al fine di ottenere l’annullamento della Delibera di Consiglio Comunale avente ad oggetto “Bilancio di Previsione 2013. Determinazione aliquote IMU”.
Con deliberazione n. 12 del 22 gennaio 2014, veniva affidato l’incarico di costituirsi, nel giudizio promosso da Vescio Daniele + altri contro il Comune di Lamezia Terme davanti al T.A.R. della Calabria, agli Avv.ti Salvatore Leone, Caterina Flora Restuccia e Francesco Carnovale Scalzo.
Con sentenza n. 366/2014 il T.A.R. Calabria accoglieva la richiesta di parte ricorrente e annullava l’ impugnata delibera. Con atto n. 83 del 07.03.2014 la G.C. ha deliberato di impugnare la predetta sentenza n. 366/2014 innanzi al Consiglio di Stato e di affidare il patrocinio del Comune all’ Avv. Beniamino Caravita di Toritto e all’avv. Ettore Jorio, esperti di provata competenza in materia.
Con ricorso previa sospensiva notificato in data 14.02.2014, protocollato con n. 11238 del 17.02.2014, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ricorreva al T.A.R. della Calabria al fine di ottenere l’annullamento della Delibera di Consiglio Comunale n. 54 del 14.12.2013, pubblicata in data 17.12.2013, con la quale è stata stabilita l’applicazione dell’addizionale comunale I.R.P.E.F. Per l’anno 2013, modificando l’aliquota in vigore per l’anno 2012.
Con deliberazione n. 71 del 5 marzo 2014, veniva affidato l’incarico di costituirsi, nel giudizio promosso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze contro il Comune di Lamezia Terme davanti al T.A.R. della Calabria, agli Avv.ti Salvatore Leone, Caterina Flora Restuccia e Francesco Carnovale Scalzo, al fine di perseguire in maniera efficace l’interesse dell’Ente.
Con sentenza n. 471/2014 il T.A.R. Calabria accoglieva la richiesta di parte ricorrente e annullava l’impugnata delibera.
Con atto n. 109 dell’01.04.2014 la G.C. ha deliberato di impugnare la predetta sentenza n. 471/2014 innanzi al Consiglio di Stato e di affidare il patrocinio del Comune all’ Avv. Beniamino Caravita di Toritto e all’Avv. Ettore Jorio, esperti di provata competenza in materia